Attualità Scicli 16/09/2016 11:53 Notizia letta: 4608 volte

Scicli, voto il 27 novembre

Nella sinistra torna il nome di Falla
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-09-2016/scicli-voto-il-27-novembre-420.jpg

Scicli - Il dado è tratto.

Si voterà nella finestra tra il 13 e il 27 novembre 2016 a Scicli, per l'elezione del nuovo consiglio comunale e del sindaco. 

Manca solo l'ufficialità al decreto del Ministro dell'Interno Alfano, cui si adeguerà, a stretto giro di posta, l'assessorato regionale agli enti locali.

Il voto a novembre coglie di sopresa molti, e soprattutto il Pd, partito spaccato in due, verticalmente.

Nei giorni scorsi, a Donnalucata, si è tenuto un incontro tra l'imprenditore Giorgio Vindigni -Scelta Civica, ex assessore e consigliere- e l'ex sindaco Bartolomeo Falla.

Vindigni, insieme a Guglielmo Spanò, erano stati i primi firmatari della candidatura dell'ing. Pino Savarino alle primarie del Pd, che mai si tennero in seguito allo scioglimento per infiltrazioni mafiose del consiglio comunale. 

Ora, nell'area del Pd avversa alla senatrice Venerina Padua, emerge l'ipotesi di una ricandidatura di Falla, mai discussa, tuttavia e sino ad ora, nel circolo Scicli Democratica. 

Nell'area articolata della sinistra che non si riconosce in Armando Cannata, emergono anche i nomi dell'ex questore Giovanni Scifo, e dell'ex assessore Giampaolo Schillaci. 

Fra le donne, in pole position Alessia Gambuzza.

Il Pd che fa riferimento alla senatrice Padua potrebbe schierare a questo punto Armando Cannata. 

Bocche cucite nell'area moderata. 

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1492239221-3-ecodep.gif