Attualità Chiaramonte Gulfi 21/09/2016 10:44 Notizia letta: 156 volte

Olio IGP Sicilia: la prima bottiglia è prodotta dai Frantoi Cutrera

Oro verde chiaramontano
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-09-2016/olio-igp-sicilia-la-prima-bottiglia-e-prodotta-dai-frantoi-cutrera-420.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-09-2016/1474448132-1-olio-igp-sicilia-la-prima-bottiglia-e-prodotta-dai-frantoi-cutrera.jpg&size=333x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-09-2016/1474448132-2-olio-igp-sicilia-la-prima-bottiglia-e-prodotta-dai-frantoi-cutrera.jpg&size=375x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-09-2016/olio-igp-sicilia-la-prima-bottiglia-e-prodotta-dai-frantoi-cutrera-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-09-2016/1474448132-1-olio-igp-sicilia-la-prima-bottiglia-e-prodotta-dai-frantoi-cutrera.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-09-2016/1474448132-2-olio-igp-sicilia-la-prima-bottiglia-e-prodotta-dai-frantoi-cutrera.jpg

Chiaramonte Gulfi - Per una di quelle strane coincidenze del destino, la prima bottiglia di olio IGP Sicilia è chiaramontana. Così come lo era stata la prima bottiglia di Olio DOP Monti Iblei. Ed è sempre targata Frantoi Cutrera. Il 19 settembre si è svolta all'Hotel Sheraton di Palermo una conferenza aperta sull'avvenuto riconoscimento del marchio IGP Sicilia per l'olio siciliano.

C'erano proprio tutti: il Commissario all'agricoltura Phil Hogan, il Sottosegretario di Stato all'agricoltura, Giuseppe Castiglione, il Vice Presidente del Parlamento Europeo, Mairead McGuinnes e il Deputato Europeo Giovanni La Via. A fine serata, è stata ufficialmente presentata la prima bottiglia Magnum da 1,5 litri di Olio IGP Sicilia. Ed è stato Salvatore Cutrera a consegnare nella mani di Phil Hogan il prestigioso oro verde. Poi, Hogan ha firmato il certificato della IGP.

"Nel 1999 siamo stati i primi a produrre una bottiglia di Olio DOP Monti Iblei. Oggi, nel 2016, la storia si ripete", sorride Salvatore Cutrera. Insieme a Cutrera, c'era anche Maurizio Lunette, presidente del comitato promotore IGP. Ma quali sono i vantaggi di avere oggi un riconoscimento IGP per l'olio siciliano? Cutrera, spiega: "Fermo restando che la DOP è sempre un gradino più in alto, la IGP permette di identificare tutto l'olio siciliano sotto un'unica sigla. E' come se gli desse un nome e un cognome. E' un passo fondamentale. In questo modo, tutte le varietà autoctone siciliane, tutte le cultivar, possono fregiarsi del marchio IGP Sicilia ed essere competitivi in Europa".

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg