I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK

Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Lunedì 05 Dicembre 2016 - Aggiornato 04/12/2016 23:52 - Online: 184 - Visite: 41187762

 

23/09/2016 09:46

Notizia letta: 2599 volte

Il sesamo di Ispica al salone del gusto di Torino

Sabato 24 settembre

Il sesamo di Ispica al salone del gusto di Torino
 
 

Torino - Alle 22 di sabato 24 settembre, presso il padiglione Sicilia del Salone del Gusto di Torino lo chef Enzo Oliveri proporrà una cena a base di prodotti dei presidi Slow Food Sicilia e delle specialità gastronomiche del circuito Tasting Sicily. Lo scopo della cena è quello di valorizzare i presidi Slow Food Sicilia, ridando valore al cibo nel rispetto di chi lo produce.

In particolare si vogliono mettere in risalto Le Antiche Mele dell'Etna, la Fava di Ustica, La cipolla di Castrofilippo, Il peperone di Polizzi e il Sesamo di Ispica poiché sono i nuovi cinque presidi Slow Food Sicilia presentati proprio in questi giorni al Salone del Gusto Terra Madre di Torino.

Così sabato sera, al Parco del Valentino, sede del padiglione Sicilia e dello stand Tasting Sicily, lo chef preparerà due piatti con alcuni di questi prodotti unici e di eccellenza che saranno anche utilizzati a pieno nel nuovo ristorante Tasting Sicily by Enzo Oliveri, che aprirà nel centro di Londra il prossimo dicembre.

Lo chef noto anche come “The Sicilian Chef”, e parte integrante di Tasting Sicily UK, si è posto come obiettivo e come impegno, insieme all'azienda che rappresenta, quello di valorizzare il settore agroalimentare siciliano nel mondo, in particolare nel Regno Unito, ma soprattutto quello di promuovere i prodotti dei presidi Slow Food Sicilia in collaborazione con i loro produttori. Tutto ciò al fine di ridare vita e luce a materie prime di qualità che, nonostante la loro eccellenza, nel corso del tempo hanno purtroppo sempre più perso valore.

Redazione

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

+