I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK

Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Venerdì 09 Dicembre 2016 - Aggiornato 09/12/2016 13:00 - Online: 635 - Visite: 41365154

 

24/09/2016 11:36

Notizia letta: 5687 volte

7,2 milioni per la provincia di Ragusa

A darne notizia l'onorevole Orazio Ragusa

7,2 milioni per la provincia di Ragusa
 
 

Ragusa - Pioggia di milioni per la provincia di Ragusa. Sono i fondi dell’assessorato regionale alle Infrastrutture per interventi di consolidamento in edifici di interesse ricadenti nel centro storico, e non solo, dei centri iblei.

A darne comunicazione l’on. Orazio Ragusa che ha seguito con attenzione l’evolversi dell’iter sino a quando lo stesso non si è concluso in maniera positiva. “Ringrazio l’assessore Giovanni Pistorio e gli uffici – dice l’on. Ragusa – che hanno seguito con attenzione la documentazione proveniente dai vari Comuni iblei, sollecitando delle integrazioni quando necessario. Sul nostro territorio arriveranno somme pari a 7,2 milioni di euro.

Si tratta di cifre importanti in un momento in cui è essenziale garantire una boccata d’ossigeno al comparto dell’edilizia. Certo, siamo consapevoli che si tratta di una goccia nell’oceano rispetto ai problemi con cui si è dovuto confrontare il comparto negli ultimi anni. Ma è comunque una riposta. Anche sul fronte occupazionale.

Per non parlare del recupero di questi edifici tutti di assoluto pregio”. Ma ecco nel dettaglio quali gli interventi, l’importo e le città di riferimento. A Monterosso Almo andranno 637.200 euro per l’adeguamento sismico del centro diurno per anziani di via Angioli. A Scicli, invece, ci sarà il consolidamento e il restauro della chiesa di Santa Maria del Gesù per un importo di 800mila euro oltre alla manutenzione straordinaria dell’immobile situato in via Regaldi di proprietà della congregazione delle suore domenicane del Sacro Cuore.

In questo caso l’importo finanziato è di 795mila euro. Sempre a Scicli, poi, saranno avviati i lavori di manutenzione straordinaria dell’edificio Francesco Mormina Penna destinato a casa di riposo Ricovero Carpentieri per un importo di 794mila euro. A Giarratana è in programma la ristrutturazione dell’edificio suore francescane dell’Immacolata concezione: l’importo finanziato è di 710mila euro. Sempre nella cittadina montana iblea, ci sarà anche il risanamento e il restauro conservativo della chiesa di San Bartolomeo apostolo per l’importo di 800mila euro.

E, ancora, a Giarratana è in programma la riqualificazione urbanistica dell’edificio comunale adibito a caserma dei carabinieri per 559mila euro. A Comiso, il restauro e risanamento conservativo del chiostro e la rifunzionalizzazione dei locali annessi al convento, primo stralcio esecutivo, è stato finanziato per la somma di 486.733 euro. A Vittoria invece, arriveranno 231mila euro per il restauro conservativo della lanterna e della cupola della basilica di San Giovanni Battista.

A Ragusa è previsto un intervento di manutenzione straordinaria per la sostituzione e il recupero degli infissi esterni presso la caserma dei carabinieri. L’importo è di 403mila euro. Infine, ci sarà il progetto del consolidamento e del restauro di villa Tedeschi, stralcio di completamento, per un importo ammontante a 990mila euro.

“A questo punto, incassato questo risultato – continua l’on. Ragusa – invitiamo i Comuni iblei e le attività private a partecipare ai vari bandi che rappresentano una grossa occasione per il territorio. La programmazione europea ha una dotazione economica rilevante e vale la pena fare il possibile per impiegarla nella maniera migliore”.

Redazione

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

+