I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK

Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Venerdì 09 Dicembre 2016 - Aggiornato 09/12/2016 00:07 - Online: 188 - Visite: 41349132

 

29/09/2016 13:00

Notizia letta: 5544 volte

L'onorevole Gennuso minacciato in contrada San Basilio, a Ispica

Problemi legati al mondo del racket

L'onorevole Gennuso minacciato in contrada San Basilio, a Ispica
 
 

Ispica - L'onorevole Giuseppe Gennuso, deputato originario di Rosolini, ha raccontato di essere stato minacciato da due uomini armati mentre si trovava a Ispica in contrada San Basilio. L'onorevole che gestisce alcune sale bingo, ha denunciato gli uomini del racket ai carabinieri più volte.  

Il deputato è stato sottoposto da alcuni mesi a vigilianza dinamica. Lunedì scorso Gennuso,  che ha l'abitudine di fare una passeggiata in contrada San Basilio è stato avvicinato da due uomini in sella ad una moto di grossa cilindrata. Entrambi, avevano il volto coperto dai caschi integrali, ha sentito che i due urlavano: “... devi ritrattare, devi cambiare versione, se no l facciamo finita, presuntuoso che sei, hai capito".

Prima che i due andassero via, l'uomo ha aperto il giubbotto e ha mostrato all'onorevole la pistola.  La sera prima, qualcuno  ha tranciato i cavi dell'acqua di un consorzio a cui il deputato ha concesso in comodato parte del terreno di sua proprietà. Questo sarebbe solo l'ultimo di tanti episodi che definisce inquietanti e che collega alle vicende del bingo che gestisce a Palermo. Tre persone sono finite già in manette. Nel mirino dei carabinieri, il mondo del racket.

 

Redazione

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

+