I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK

Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Domenica 04 Dicembre 2016 - Aggiornato 04/12/2016 13:13 - Online: 378 - Visite: 41171856

 

05/10/2016 13:56

Notizia letta: 6879 volte

Il giorno di Ignazio Massimo. Civello condannato a 7 anni e 6 mesi

Processo Civello

Il giorno di Ignazio Massimo. Civello condannato a 7 anni e 6 mesi
 
 

Ragusa - Il giudice Vincenzo Ignaccolo ha condannato a 7 anni e sei mesi di reclusione il professor Ignazio Massimo Civello, medico modicano, chirurgo di fama, accusato di concussione, falso ideologico e materiale, abuso d'ufficio.

Il magistrato giudicante ha accolto le richieste del pubblico ministero, assolvendo con formula piena perchè il fatto non sussiste, gli altri imputati, che, loro malgrado, erano finiti nell'inchiesta: il chirurgo romano Vincenzo Antonacci, il dottor Rosario Arestia, e l'imprenditore catanese Sebastiano Raciti. 

Secondo i giudici, non avrebbero nessuna somma indebita ad alcun informatore scientifico per l'organizzazione di convegni medici. 

"La fine di un incubo - ha commentato Antonacci, presente in aula alla lettura della sentenza - ma non avevo dubbi che la giustizia avrebbe trionfato". 

Redazione

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

+