Attualità Vittoria 07/10/2016 12:15 Notizia letta: 131 volte

La vendemmia

Tenuta Bonincontro
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-10-2016/la-vendemmia-420.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-10-2016/1475836028-1-la-vendemmia.jpg&size=891x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-10-2016/1475836028-2-la-vendemmia.jpg&size=891x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-10-2016/1475836028-3-la-vendemmia.jpg&size=891x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-10-2016/1475836028-4-la-vendemmia.jpg&size=891x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-10-2016/la-vendemmia-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-10-2016/1475836028-1-la-vendemmia.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-10-2016/1475836028-2-la-vendemmia.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-10-2016/1475836028-3-la-vendemmia.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-10-2016/1475836028-4-la-vendemmia.jpg

Vittoria - Sono circa 30 ettari di tenuta, a metà strada fra Comiso e Vittoria, tutta in biologico. Tenuta Bonincontro e Vigna Pettineo rappresentano in qualche modo l'incontro fra il vecchio e il nuovo, fra la tradizione e l'innovazione. Senza dimenticare, però, gli amici.

Una giornata dedicata alla vendemmia, come si faceva ai vecchi tempi: un gruppo di amici, radunati dall'imprenditore Rosario Alescio titolare, insieme ad altre persone, di tenuta Bonincontro, ha deciso di riproporre questa antica tradizione. Ed è così che tra i filari d'uva, ognuno ha potuto prendere le forbici e tagliare i grappoli, sistemarli nelle apposite cassette e sentirsi parte attiva di un meccanismo antico.

Poi, dopo la raccolta, si passa alla fase di preparazione del mosto: la macchina, infatti, estrae il prezioso succo, ancora zuccherino. Poi, dopo questa fase, si passa a mettere il nettare nelle botti: ci vorrà un anno di fermentazione prima che si trasformi in vino. Massimo Maggio, proprietario e imprenditore di Vini Maggio ormai da generazioni, spiega: "Noi produciamo Nero D'Avola, Frappato e Verasuolo. Come bianco, invece, il Grillo". Rosario Alescio, invece, si dedica alla produzione di vino da una decina d'anni: "Lo faccio per gli amici. Abbiamo organizzato la vendemmiata anche l'anno scorso".

Dopo aver sistemato il mosto nelle botti, viene spillatto il vino dell'anno scorso e sorseggiato davanti ad un enorme fuoco: una grigliata di carne e la preparazione della ricotta. E' passata così, una serata fra amici.

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif