I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK

Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Sabato 03 Dicembre 2016 - Aggiornato 03/12/2016 15:07 - Online: 589 - Visite: 41140043

 

08/10/2016 11:08

Notizia letta: 1990 volte

Droni: i compagni tecnologici del futuro

I tanti campi di applicazione

Droni: i compagni tecnologici del futuro  
 

I Droni, un vero e proprio fenomeno che interesserà sempre di più l’oggi e gli anni a venire. La loro applicazione, il loro utilizzo, l’impiego su infiniti e svariati fronti li vede protagonisti a 360°, sul campo ludico e anche su quello professionale. Basti pensare al drone utilizzato per le riprese aeree che rendono speciale il filmino del matrimonio, fino al drone che salva la vita ricercando, (attraverso particolari dispositivi) i sopravvissuti nelle catastrofi che vedono il nostro paese tristemente protagonista.
Lavorare con i droni è possibile, molti professionisti riconosciuti da enti specializzati nel volo (ENAC l’ Ente Nazionale per l’ Aviazione Civile) ne hanno fatto una vera e propria professione. Le specializzazioni in questo campo sono molteplici perché applicabili in diversi ambiti. L’utilizzo dei multirotori può facilitare la ricognizione di luoghi impervi, l’osservazione di strutture pericolanti o da restaurare, il rilevamento in campo agricolo, la vigilanza e tanto, tanto altro ancora.
Ma non tutti gli amanti dei droni hanno scelto solo di pilotarli. Professionisti di questa nuova realtà, hanno optato per un altro ruolo che è quello dei “medici” dei droni. Cosa fanno? Li “curano” come farebbe un medico con un suo paziente. Si occupano dell’assemblaggio e della riparazione dei multicotteri che subiscono dei danni durante il loro utilizzo.
Anche giocare con i droni è possibile, la vendita di quadricotteri giocattolo ha avuto una notevole impennata negli ultimi anni. Ovvio che si tratta di droni leggerissimi e innocui che non prevedono alcuna autorizzazione o specializzazione. Sono velivoli dotati (o non) di piccole telecamere che permettono di immortalare da una speciale prospettiva l’immagine dei luoghi che si sorvolano realizzando video e foto.
E per non farci mancare nulla, anche fare sport con il drone è possibile. Il “FPV Drone Racing“ uno sport straordinario che regala non poche emozioni dateci da piccoli multicotteri che sfidandosi, viaggiano a notevole velocità scansando con la maestria dei loro piloti, ostacoli creati appositamente per donare spettacolarità e adrenalina a tutto campo.
I costi, come si può immaginare variano e dipendono dal tipo di drone e dallo scopo del suo utilizzo. E’ possibile acquistarli già pronti al volo, oppure, per gli amanti del fai da te (con un minimo di conoscenza in elettronica) costruirli, utilizzando dei kit per l’assemblaggio.
L’utilizzo di droni professionali può essere praticato solo da operatori di APR (Aeromobili a Pilotaggio Remoto) preparati, qualificati e riconosciuti dall’ ENAC, i velivoli devono essere omologati e obbligatoriamente assicurati. Assicurare un drone è importantissimo perché non bisogna mai sottovalutare i danni a cose e persone che può provocare un multicottero se dovesse cadere.
Per gli appassionati, i professionisti o anche per coloro che vogliono avvicinarsi al mondo dei droni è possibile partecipare ad eventi interamente dedicati a questa nuova realtà che sta letteralmente esplodendo e che vedremo sempre più, far parte del mondo del lavoro e non solo. Manifestazioni come Dronitaly e Roma Drone Expo & Show, lavorano per promuovere la realizzazione, l’applicazione, la continua evoluzione tecnologica dei droni in tantissimi settori. In tal senso vengono effettuati convegni, seminari e moltissime altre attività che approfondiscono e chiariscono la conoscenza dei multirotori.
E poi, per gli amanti della lettura, non possono mancare i libri dedicati ai droni, da quelli estremamente tecnici che ne rivelano la formazione in ogni piccolo dettaglio, a quelli di pura fantasia che vedono il drone come nuovo protagonista in trame diverse dalle solite.

Redazione

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

+