I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK

Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Venerdì 09 Dicembre 2016 - Aggiornato 09/12/2016 00:07 - Online: 471 - Visite: 41346443

 

11/10/2016 11:25

Notizia letta: 2722 volte

Chiaramonte, storie di cani

Lilly e Leo

Chiaramonte, storie di cani Chiaramonte, storie di cani
 
 

Chiaramonte Gulfi - “Siamo pienamente soddisfatti delle dichiarazioni pubbliche esternate dal comandante dei vigili urbani di Chiaramonte”. E’ questo il commento della sezione cittadina dell’Enpa, l’associazione nazionale che si occupa del benessere degli animali, principalmente cani e gatti e che opera anche a Chiaramonte.  I membri dell’associazione, infatti, hanno voluto esternare la loro positiva opinione  in seguito ad un post pubblico del comandante dei vigili urbani su facebook, pubblicato all’interno di un noto gruppo.

Nel post, che qui riportiamo per intero, si legge: “Stamattina sono andato in pineta a fare un ulteriore sopralluogo presso “l’accampamento” che ospita i due cani amorevolmente accuditi da alcuni cittadini. E’ stato commovente. Ho potuto constatare come alcuni miei concittadini, lasciando da parte accuse e piagnistei, si stanno dando da fare con mezzi di fortuna per assicurare il benessere a questi due animali. Tutto ciò è degno di lode, fa onore a chi si sta mettendo in gioco e a tutto il paese, che si riconferma come una comunità civile e socialmente evoluta. Premesso doverosamente ciò, devo rendo noto che a causa dell’impegno smisurato nell’attività di cura e mantenimento diretto di quasi 25 cuccioli abbandonati nelle ultime settimane e 8 adulti, non ci è consentito poterli prendere in cura e per tanto a fine mese verranno prelevati e trasferiti presso il canile Maia di C/da Margitello. Personalmente non sono favorevole a rinchiudere i due cani in una gabbia di 3 mq, perciò, in alternativa, se si facessero avanti dei volenterosi cittadini il Comune potrebbe lasciarli nel territorio sotto il diretto controllo di volontari, farsi carico delle cure sanitarie, dell’acquisto di cucce, cibo e quanto necessario. Si potrebbe iniziare così a dare corpo all’idea della creazione di un’oasi del cane in pineta.  Alla fine del mese, dunque, tenuto conto dei vostri pareri, si prenderà la decisione sul futuro di questi due animali”.

I due cani in questione, da qualche settimana si trovano in pineta. Già il 19 settembre, come testimoniano le foto pubblicate sulla pagina facebook dell’Enpa Chiaramonte, i volontari hanno iniziato a prendersi cura di questi due cuccioli. Insieme a loro, è scattata la solidarietà cittadina. Molti, infatti, si recano in pineta per dare ai cuccioli cibo e carezze. Ieri, inoltre, i volontari dell’Enpa hanno provveduto a somministrare ai due cani, denominati Leo e Lilly, l’antiparassitario. I membri dell’associazione Enpa, infatti, ribadiscono la loro soddisfazione per le dichiarazioni esternate su facebook: “Prendiamo atto delle sue promesse, in particolare quando dichiara di voler comprare per questi cani le cucce, le cure sanitarie e il cibo. Viene spontaneo chiedersi se questo atto generoso sia rivolto soltanto ai cuccioli che si trovano in pineta o anche a quelli di cui l’Enpa già da tempo si prende cura, sia a Villaggio Gulfi che altrove. Forse, non ci si ricorda che l’Enpa ha già provveduto a sterilizzare e immettere nel territorio tantissimi cuccioli di cui al momento solo l’Enpa si prende cura. Siamo certi che questa sia solo una dimenticanza. A questo punto, invitiamo il comandante a provvedere all’istallazione delle cucce sia in pineta che altrove, visto che ben presto arriverà l’inverno e il freddo. Nel frattempo, l’Enpa si adopererà per cercare uno stallo temporaneo per tutti i cuccioli. Facciamo un appello affinchè il comandante si ri-commuova per darci un posto dove sistemare, provvisoriamente, tutti questi animali”.

Irene Savasta

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

+