Appuntamenti Ragusa 15/10/2016 11:07 Notizia letta: 1861 volte

Frammenti di Carta. Di Giampiero Carta

Dal 22 ottobre al 2 dicembre
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-10-2016/frammenti-di-carta-di-giampiero-carta-420.jpg

Ragusa  - Dal 22 ottobre al 2 dicembre si terrà una mostra di opere dell’artista Giampiero Carta presso il Foyer del Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla. Saranno presenti 14 opere uniche, 6 su pannelli di legno a tecnica mista e 8 in tecnica digitale stampate su faesite incollata su legno. La mostra sarà arricchita da una video proiezione sulla volta a botte di una delle stanze del Foyer di quasi 8 minuti che prevede una rielaborazione animata di opere  in miscellanea con fotografie che ritraggono volti.

La mostra sarà inaugurata sabato 22 ottobre alle ore 18, presentata dalla dottoressa Anna Terranova e sarà visitabile nei giorni di attività del teatro: il 23 ottobre in occasione di Ibla Classica International, il 28 ottobre, il 3, 4, 5, 6, 11, 12, 13, 20, 27 novembre e il 2 dicembre. Giampiero Carta, che vive e lavora da due anni a Ragusa, nasce a Cagliari nel 1965, studia e si forma tra la Sicilia e Firenze, dove si laurea in Architettura nel 1990.

Dopo una lunga esperienza professionale come Architetto Carta si dedica, dagli anni duemila fino ad oggi, alla produzione di installazioni video, scenografie teatrali, video mapping e alla pittura. Giampiero Carta, amante sin da ragazzo dei fumetti, ne ha studiato e sviluppato le possibilità grafiche e le potenzialità espressive. Nei molti anni di attività come architetto si è affermato in un campo che lo ha visto pioniere in Italia: quello della video-graphic art. Con le sue video-installazioni, Carta ha virtualmente colorato, animato, trasfigurato strade e piazze delle nostre città, proiettando sulle facciate dei palazzi immagini in movimento. Giampiero Carta è un pittore moderno che se non disdegna gli strumenti tradizionali, ossia la matita e il pennello, ma preferisce fare ricorso a tecniche innovative. Il risultato è quello di una pittura non pittura, in cui la figurazione attinge al mondo della grafica al solo scopo di rendere ancora più radicalmente surreali immagini che non intendono riprodurre la realtà.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1498126104-3-samot.gif