Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Mercoledì 22 Febbraio 2017 - Aggiornato 22/02/2017 14:22 - - Visite: 41472262

 

17/10/2016 10:26

Commercio estero: sale surplus agosto e primi 8 mesi 2016

Commercio estero: sale surplus agosto e primi 8 mesi 2016  
 
Roma, 17 ott. Nel primi otto mesi dell'anno l'avanzo commerciale italiano ha raggiunto 33,6 miliardi (+50,5 miliardi al netto dei prodotti energetici). Lo rileva l'Istat. Ad agosto scorso, rispetto al mese precedente, si registra un aumento per entrambi i flussi, piu' ampio per le importazioni (+4,4%) rispetto alle esportazioni (+2,6%). Il surplus commerciale e' di 2,5 miliardi (+1,9 miliardi ad agosto 2015). L'aumento congiunturale dell'export e' trainato dalla crescita delle vendite verso i mercati Ue (+3,9%), sono in aumento anche quelle verso l'extra Ue (+0,9%). I prodotti energetici (+8,3%) e i beni strumentali (+3,9%) registrano un marcato aumento. Nel trimestre giugnoagosto 2016, rispetto al trimestre precedente, l'aumento dell'export (+1,1%) e' determinato esclusivamente dall'area Ue (+1,9%). Ad agosto 2016 l'incremento tendenziale dell'export (+11,4%), pari all'11,8% per l'area Ue e all'11,0% per quella extra Ue, e' attenuato dalla correzione effettuata per i giorni lavorativi (22 ad agosto 2016 contro i 21 di agosto 2015). Al netto di tale effetto la crescita dell'export e' pari a 6,8%. Le vendite di autoveicoli (+67,6%) e di apparecchi elettrici (+20,1%) sono in forte aumento, mentre le esportazioni di prodotti petroliferi raffinati (11,4%) contrastano la crescita tendenziale dell'export. Ad agosto scorso le esportazioni verso Cina (+28,2%), Giappone (+24,3%), Repubblica ceca (+21,7%) e paesi ASEAN (+21,0%) registrano un marcato incremento tendenziale. Si segnala invece la diminuzione delle vendite verso Russia (8,2%) e paesi MERCOSUR (7,4%). Ad agosto la crescita tendenziale dell'import e' pari a +9,4% (+5,5% corretta per l'effetto di calendario) ed e' determinata sia dall'area Ue (+12,8%) sia da quella extra Ue (+5,2%). Sempre nel mese di agosto 2016 l'indice dei prezzi all'importazione dei prodotti industriali rimane invariato rispetto al mese precedente e diminuisce del 2,5% nei confronti di agosto 2015. La riduzione dei prezzi all'importazione dipende principalmente dalle dinamiche del comparto energetico, al netto del quale l'indice registra un aumento dello 0,2% rispetto al mese precedente e una diminuzione dell' 1,5% in termini tendenziali. .

+
La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.