Giudiziaria Ragusa 17/10/2016 18:49 Notizia letta: 6491 volte

Veronica: colpevole, condannata a 30 anni

Aspettando le motivazioni della sentenza
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/17-10-2016/veronica-colpevole-condannata-a-30-anni-420.jpg

Ragusa - Veronica Panarello è stata condannata a 30 anni di carcere. Il Gup Andrea Reale ha deciso così: la mamma di Santa Croce Camerina ha ucciso il proprio figlio, Loris Stival. Nessuna attenuante, nessuna seminfermità mentale. Veronica ha strangolato il proprio figlio e poi ha trasportato il corpo al Mulino Vecchio e l'ha gettato nel canalone. Questa, la pena per la donna in primo grado. Si aspettano, adesso, le motivazioni della sentenza.

Veronica Panarello è stata ritenuta colpevole dei reati di omicidio aggravato e di occultamento di cadavere. Escluse, invece, la premeditazione. Inoltre, il tribunale la condanna al pagamento delle spese processuali. Veronica è stata condannata anche alle pene accessorie, ovvero l'interdizione perpetua dai pubblici uffici e la sospensione dall'esercizio della responsabilità genitoriale per la durata della pena principale.

Per quanto riguarda il risarcimento alle parti civili, la donna dovrà dare 250 mila euro in favore di Davide Stival e 100 mila euro al figlio minore. Inoltre, dovrà risarcire anche i nonni paterni di 100 mila euro ciascuno, ovvero Andrea Stival e Pinuccia Aprile.

Fra 90 giorni, il termine per il deposito della motivazione.

Intanto l'avvocato della donna, Francesco Villardita, ha rilasciato una prima dichiarazione alla stampa: "Non siamo abituati nè a criticare le sentenze nè a giudicarle. Aspettiamo le motivazioni".

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1489060076-ecodep.gif