I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK

Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato 09/12/2016 19:54 - Online: 237 - Visite: 41394379

 

20/10/2016 11:51

Notizia letta: 2068 volte

Chef, griglia e fuoco: l'esperimento di Buccheri

Fuoco! Food Festival

Chef, griglia e fuoco: l'esperimento di Buccheri Chef, griglia e fuoco: l'esperimento di Buccheri Chef, griglia e fuoco: l'esperimento di Buccheri
 
 

Buccheri - Attrezzature primordiali, prodotti locali, grandi chef. Un festival gastronomico non consueto, senza piatti da portata, posate d'argento e, cosa strana, senza cucina. E' possibile cucinare un grande piatto utilizzando solo il classico braciere delle scampagnate domenicali? Si, se ai fornelli ci sono 11 grandi chef.

Si è svolto a Buccheri un festival gastronomico davvero fuori da tutti gli schemi. Il nome, è già un programma: Fuoco! Food Festival, promosso dall'associazione Siciliamore. Immediatamente, l'idea è piaciuta sia ai produttori che agli chef aderenti, arrivati da ogni parte d'Italia. Buccheri, paese nel cuore dei Monti Iblei, offre una ricchissima varietà di eccellenze gastronomiche. 11 chef hanno cucinato soltato con la griglia, le braci e pochissimo altro. Naturalmente, olio extra vergine prodotto dalla tonda iblea.

Alla manifestazione hanno aderito gli chef Roberto Di Pinto e Giuseppe Zen da Milano, Emiliano Lopez di Roma, che ha proposto una cottura tradizionale sottoterra, Ciccio Sultano da Ragusa Ibla, Giovanni Santoro di Linguaglossa e Virgilio Valenti. Giacomo Nogara  è arrivato da Lecco, per preparare un piatto gourmet senza nessuna attrezzatura mentre  Simone Masuzzo, originario di Palazzolo Acreide, pasticcere che lavora a Milano, ha preparato i dolci per tutti. Jeanmarc Vezzoli di Carate Brianza e  Vincenzo Tiri hanno preparato il pane. Su tutti ha vigilato Sebastiano Formica, chef di Buccheri.

Irene Savasta

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

+