Attualità Sanità 25/10/2016 10:28 Notizia letta: 3066 volte

Vaccini, il Codacons annuncia battaglia legale

La battaglia è appena cominciata
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-10-2016/vaccini-il-codacons-annuncia-battaglia-legale-420.jpg

Roma - Sulla questione "Vaccini" il Codacons ha deciso di vederci chiaro e di avviare una battaglia legale: una class action a tutela della famiglie, un ricorso al Tar del Lazio e una denuncia in Procura contro il presidente dell’Iss Ricciardi. Queste le azioni annunciate dal Codacons dopo che sull’argomento anche il Presidente della Repubblica Mattarella si era espresso. Secondo il Codacons, però, le parole del presidennte non sono state opportune: “è andato fuori strada rilasciando oggi dichiarazioni pesantissime e che esulano dai suoi compiti istituzionali e dalle sue competenze”.

L'organizzazione a tutela del consumatore, spiega che non è certo una battaglia contro i vaccini, piuttosto per una corretta informazione ai cittadini e contro la campagna per le vaccinazioni di massa che rischia di tramutarsi in un regalo abnorme per le aziende farmaceutiche.
 
Il Codacons informa che sarebbero centinaia le segnalazioni da parte di famiglie che denunciano danni e patologie di vario tipo insorte a seguito della somministrazione di vaccini. Segnalazioni che ovviamente andranno ora verificate in modo scrupoloso. Nei casi di possibili legami tra vaccinazione e malattie, confluiranno in una class action contro il Ministero della salute.

 
Il Ricorso al Tar del Lazio, invece, è per bloccare con urgenza il Piano Nazionale Vaccini. Alla base dell’iniziativa dell’associazione, il fatto che i vaccini in Italia non debbano seguire l’iter rigorosissimo riservato agli altri farmaci sul fronte dei controlli e dei test di sicurezza.
 
Denuncia contro Iss. il Codacons ha deciso inoltre di presentare un esposto in Procura contro il Presidente dell’Iss, in cui si chiede di indagare alla luce della possibile fattispecie di procurato allarme. Nei giorni scorsi Walter Ricciardi, ha dichiarato che a causa delle mancate vaccinazioni ci saranno centinaia di casi di morbillo, con rischi di complicanze gravi e di morte in 1 caso su 10mila. La battaglia è appena cominciata.

Irene Savasta