Cronaca Ragusa 26/10/2016 12:06 Notizia letta: 4690 volte

Il ladro di barche a vela, con la faccia un po' delusa

La barca è di proprietà di un 60enne di origini piemontesi
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/26-10-2016/il-ladro-di-barche-a-vela-con-la-faccia-un-po--delusa-420.jpg

Ragusa - E' stato arrestato Mohamed Chebbi, tunisino, residente ad Acate, accusato del reato di furto aggravato. La polizia lo ha beccato mentre tentava di rubare una barca a vela ormeggiata all’interno del Porto di Marina di Ragusa.
In piena notte, si è introdotto furtivamente all’interno della zona portuale, ha avuto accesso all’imbarcazione e ha iniziato le manovre per liberare il natante dagli ormeggi. Subito dopo si è portato nella sala comandi ha avviato il motore ed ha iniziato la manovra allontanandosi dal porto.

All’interno dell’imbarcazione era però presente il proprietario, un sessantenne di origine piemontese, che dormiva sottobordo e che è stato svegliato dal rumore del propulsore attivato.
L’uomo resosi conto che l’imbarcazione era in movimento ha intravisto la sagoma di un soggetto che manovrava il timone. Immediata la richiesta di aiuto al 113. 

Sul posto sono accorsi gli agenti dell’Ufficio Volanti che in collaborazione con il personale in servizio di vigilanza interna al porto e dello stesso proprietario sono riusciti a salire sul natante e a bloccare il soggetto, riportando l’imbarcazione al suo posto.
L’uomo che non ha opposto resistenza è stato perquisito e accompagnato presso gli Uffici della Sezione Volanti. Diversi i precedenti penali a suo carico per vari reati contro il patrimonio e la persona.
 

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1489060076-ecodep.gif