I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK

Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato 10/12/2016 12:52 - Online: 845 - Visite: 41407782

 

27/10/2016 10:18

Notizia letta: 1482 volte

Periti industriali, una festa per gli iscritti

28 ottobre

Periti industriali, una festa per gli iscritti
 
 

Ragusa - "Andare oltre" attraverso un ponte che unisce passato, presente e futuro. E' il claim dell'evento organizzato il prossimo venerdi 28 ottobre a Poggio del Sole da parte del Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Ragusa. Era il mese di aprile del 1936 quando Santo Cavalieri, uno dei pionieri della professione, fondò il Collegio dell'allora neonata provincia ragusana. Attraverso otto decenni di storia, i periti industriali sono arrivati fino ai giorni nostri passando in rassegna le evoluzioni socio economiche del nostro territorio. Spesso essendo loro stessi protagonisti di questi cambiamenti.

Il Presidente del Collegio, Carmelo Massari, aprirà la serata portando il suo saluto a tutti gli iscritti ed introducendo gli autorevoli interventi del Presidente del Consiglio Nazionale e del Presidente dell'Ente di Previdenza dei Periti Industriali. La serata si concluderà con la premiazione di tutti gli iscritti che abbiano superato il ragguardevole traguardo dei 25 anni di iscrizione. Tra di loro spicca il nome di Corrado Monaca che festeggia quest'anno il 47° anno di "militanza" ininterrotta: "Pur potendo optare anche per il collegio di Roma ho sempre preferito rimanere con i miei conterranei. Siamo come una grande famiglia che è in continua crescita e che ha molto da offrire alla società".

Il presidente Massari introdurrà il libro scritto in collaborazione con la studiosa Grazia Dormiente e con gli altri colleghi che ripercorreà le tappe di questo lungo cammino: "La serata di venerdi dovrà essere una celebrazione del nostro passato con uno sguardo verso il nostro futuro. Per questo abbiamo scelto il ponte che unisce. La nostra professione è stata per troppi anni sconosciuta al grande pubblico, nonostante tutti i prestigiosi traguardi che abbiamo raggiunto. E' giunta l'ora che ci facciamo conoscere e facciamo conoscere le varie sfaccettature della nostra affascinante professione".

Redazione

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

+