I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK

Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Lunedì 05 Dicembre 2016 - Aggiornato 05/12/2016 17:24 - Online: 663 - Visite: 41200523

 

27/10/2016 15:18

Notizia letta: 1257 volte

Rassegna poetica musica, arte e poesia

Auditorium San Vincenzo Ferreri

Rassegna poetica musica, arte e poesia
 
 

Ragusa  - Inaugurata ieri sera, nella splendida cornice dell’auditorium San Vincenzo Ferreri ad Ibla, la seconda “Rassegna Poetica - musica, arte e poesia” organizzata dal  gruppo di Ragusa del Moica, Movimento Italiano Casalinghe, presieduto da Anna Ottaviano. Tantissimi gli artisti in mostra ed altrettanto i poeti che stanno partecipando alla tre giorni in programma fino a domani 27 ottobre.

La serata è stata allietata dal maestro Enzo Trigili e dal canto di Mirella Salonia che si sono esibiti dinnanzi ad un folto pubblico la cui presenza ha confermato il grande interesse verso questa importante rassegna artistica e culturale. Ha presentato l’evento Katia Vitale mentre alcune poesie sono state recitate dall’attrice Cristina Gennaro. Il poeta Rosario Marzo ha coordinato il recital di poesie. La kermesse ha visto l’inaugurazione della mostra d’arte a cura di padre Giorgio Occhipinti che ha anche ricordato il tema scottante della ludopatia, argomento quest’anno trattato a livello nazionale dal Moica per sensibilizzare l’opinione pubblica contro il gioco d’azzardo. Per tale finalità sono stati distribuiti in sala apposite brochure che evidenziano come il fenomeno colpisca anche le donne.

Presente al taglio del nastro anche la presidente regionale del Moica, Giovannella Spina Barbagallo, che ha presentato anche alcune sue poesie. Nelle opere d’arte in mostra, un tripudio di colori e di immagini ricche di solarità nostrana, di casette arroccate sul colle, di una natura sicula fatta di palme ma anche di fichidindia, di tramonti roventi e di fiumi e mari azzurri. Nelle tele anche alcuni scorci dei nostri beni architettonici intrisi di barocco e di cupole arabeggianti,  prospetti di altere chiese e giardini con fontane. Opere realizzate in alcuni casi dal vivo e di grande realismo. Anche quest’anno lo scopo della rassegna è stato quello di promuovere il  territorio ibleo, attraverso l'arte, la musica e la poesia.

Poeti e artisti, provenienti anche da fuori provincia, hanno rinnovato il loro impegno col Moica dopo aver vissuto l’estemporanea primaverile ai Giardini Iblei dove hanno potuto liberare le loro emozioni  dipingendo "En plein air". A questi artisti si sono aggiunti anche quelli che hanno partecipato alla mostra estiva ”Marina in arte”, svoltasi al porto turistico di Marina di Ragusa. E’ stato il poeta Rosario Marzo a comporre una poesia per tutte le opere in mostra trovando un’ispirazione appropriata per ognuna di essa. “Ho voluto riproporre questa rassegna culturale per promuovere l’arte, la poesia e l’ambiente - ha spiegato la presidente Anna Ottaviano - La novità è il connubio tra poesia ed arte. Rosario Marzo, dopo aver visionato tutte le opere, ha infatti realizzato una poesia dal titolo “Ma l’amore vince sempre”, ricomponendo come un puzzle tutte le opere sotto un'unica emozione. In questa mostra manca un nostro amico artista, Enzo Di Fronzio, venuto a mancare questa estate dopo aver abbozzato la sua tela che oggi rimane qui bianca in suo ricordo.

A tal proposito la poetessa Cettina Rollo gli ha dedicato una poesia”. E ai poeti è stata data una grande attenzione da parte della presidente Ottaviano poiché sono stati capaci di riprodurre in versi la Sicilia di un tempo e l’amore che da sempre i suoi abitanti hanno riservato a questa isola straordinaria conservandone valori e tradizioni, fonte di immenso patrimonio immateriale da custodire anche attraverso l’ode poetica. La mostra di quadri potrà essere visitata fino a domani sera, giovedì 27 ottobre. L’iniziativa gode del patrocinio non oneroso del Comune di Ragusa.

Redazione

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

+