I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK

Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Sabato 03 Dicembre 2016 - Aggiornato 03/12/2016 15:07 - Online: 629 - Visite: 41139943

 

29/10/2016 18:53

Notizia letta: 1679 volte

Palchi diversi con Walter Manfrè

Presentato poi il programma della nuova edizione

Palchi diversi con Walter Manfrè  
 

Ragusa - E’ già un successo in termini di interesse e partecipazione la 12esima stagione della rassegna “Palchi DiVersi” della Compagnia G.o.D.o.T. di Ragusa, con la direzione artistica di Vittorio Bonaccorso e Federica Bisegna. Ieri sera grande la conferenza-spettacolo per presentare il cartellone 2016-2017 che tra l’altro inizia proprio questo sabato sera alle 21 “Favole in Terapia” con le allieve della Compagnia Kreatimondo di Comiso e la regia di Tiziana Bellassai (replica questa domenica pomeriggio alle 18 sempre al teatro Ideal – ingreso 5 euro). Ieri sera il fil rouge è stato il tema dell’illusione che ha dato spunto a diversi e variegati momenti di grande impegno tra pezzi importanti di teatro (con riferimento a Pirandello, Flaubert, Ibsen, Leopardi) portati in scena dagli attori-allievi della stessa compagnia teatrale ragusana ma anche l’interpretazione di Tiziana Bellassai con l’omaggio a La Capinera di Verga sulle musiche originali di Peppe Arezzo ed ancora l'omaggio a 400 anni dalla morte di Cervantes con un momento davvero toccante di Anita Pomario e una canzone struggente in spagnolo.

Da sottolineare anche le interpretazioni della stessa Bisegna e il particolarissimo tango "Uno" cantato da Bonaccorso. Un mix in cui non è mancato l'intervento interessante del critico Amione sull'illusione nel cinema di Fellini e il saluto del regista Walter Manfrè. Presentato poi il programma della nuova edizione di “Palchi DiVersi” che ha svelato grandi sorprese e novità, come sempre da non perdere, per un’intensa e variegata offerta culturale che accompagnerà gli spettatori fino al prossimo maggio. Ciliegina sulla torta di questa edizione è certamente lo spettacolo “Così è (se vi pare)”, un progetto ideato e diretto dal regista Manfrè, che vedrà impegnati sul palco attori professionisti, a partire dal bravissimo Antonio Conte, che sarà accompagnato dagli stessi Federica Bisegna e Vittorio Bonaccorso e da Tiziana Bellassai e Massimo Leggio, e i partecipanti al laboratorio-stage già avviato con adesioni anche dal resto della Sicilia e da fuori regione. L’opera pirandelliana, in un’idea di “teatro fuori dal teatro”, sarà messa in scena dal 13 al 18 novembre al Palazzo Arezzo di Trifiletti di Ragusa Ibla, dal 24 al 27 novembre alla Sala Pietro Palazzo a Comiso e dall’8 all’11 dicembre al Convitto Sant’Anna a Modica. Si proseguirà il 22 dicembre con il recital “Canto di Natale”, tratto dal commovente racconto di Charles Dickens, con la regia di Vittorio Bonaccorso. Il 6 gennaio grande ritorno per lo spettacolo “Che…maniere” che vedrà impegnati gli allievi Junior che già lo scorso anno avevano conquistato il pubblico ragusano e che ritornano sul palco dell’Ideal con questo appuntamento di grande ironia. Sempre a gennaio, il 13, 14 e 15, al Teatro Quasimodo di Ragusa, un altro grandissimo ritorno con il “Gran Varietà G.o.D.o.T. – Omaggio all’Avanspettacolo” che già in estate aveva riscosso un enorme successo di pubblico al Parco del Castello di Donnafugata. Il 24, 25 e 26 febbraio, ancora una riproposta della Compagnia al Teatro Quasimodo con “Storia di Medea”, raccontata attraverso i personaggi e le scene principali dell’opera e magistralmente interpretata da Federica Bisegna. A marzo la Compagnia rende omaggio a Samuel Beckett con due importanti appuntamenti al Teatro Ideal: il 17 si terrà un piccolo seminario dal titolo “Beckett: il teatro e il cinema”, tenuto dal prof. Danilo Amione, studioso ed insegnante di Arte Cinematografica, che presenterà alcuni filmati tratti dalla cinematografia del grande drammaturgo per un viaggio interattivo alla scoperta della sua opera, mentre dal 24 al 26 marzo andrà in scena “Finale di partita”. Cambio di registro ad aprile, con la commedia brillante “Hai presente la mela di Platone?”, con Marina Cioppa e Michele Brasilio e la regia curata da Vulìe Teatro. Ultimo appuntamento, dal 12 al 14 maggio, è con lo spettacolo “L’amore di Papageno e Papagena”, tratto da “Il flauto magico” di E.J.Schikaneder e K.L.Giesecke, con musiche di W. A. Mozart, con Giuseppe Arezzi e Federica Guglielmino. Anche per l’anno 2016-2017, durante la stagione, saranno proposte serate di lezione spettacolo aperte al pubblico. Appuntamenti tutti da non perdere. Per info e prenotazioni per tutti gli spettacoli chiamare il 339.3234452 - 3494649859 - 338.4920769 o scrivere una email a info@compagniagodot.it.

Redazione

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

+