I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK

Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Venerdì 09 Dicembre 2016 - Aggiornato 09/12/2016 00:07 - Online: 450 - Visite: 41346375

 

04/11/2016 15:37

Notizia letta: 3200 volte

Scicli. Il primo Comune ad andare al voto con la nuova legge elettorale

E' stata approvata circa due mesi fa dall'ARS

Scicli. Il primo Comune ad andare al voto con la nuova legge elettorale
 
 

Scicli - Com'è cambiata la legge elettorale? Sarà Scicli la prima città a sperimentarla, visto che è il primo comune ad andare a elezioni con la nuova legge emanata dall'ARS due mesi fa. Le novità più importanti riguardano innanzitutto l'elezione del primo cittadino. Il candidato che riceverà al primo turno il 40% dei voti, diventerà automaticamente sindaco. In caso nessuno raggiunga il 40%, invece, si procederà al ballottaggio. Cambia anche il modo di distribuire il premio di maggioranza: scatterà, infatti, in favore del sindaco che vince le elezioni al primo turno solo se le liste ad esso collegate abbiano raggiunto il 40% dei voti. Se un sindaco viene eletto al ballottaggio il premio di maggioranza gli spetterà solo se nessun altro gruppo di liste abbia raggiunto al primo turno il 50 per cento dei voti validi.

Il candidato che arriva secondo, invece, avrà un seggio da consigliere comunale riservato a condizione che abbia raggiunto almeno il 20% dei voti. Se un elettore eprime un voto solo per la lista e non per il sindaco, automaticamente quel voto andrà anche al candidato sindaco. Viene mantenuta, comunque, la possibilità del voto disgiunto. E' possibile anche esprimere una doppia preferenza di genere, nel senso che si possono esprimere due preferenze a condizione che sia per candidati di sesso diverso. Confermata la soglia di sbarramento al 5%.


Se un sindaco raccoglie e supera il 40% dei voti, ma le liste ad esso collegate non raggiungono la stessa soglia, viene eletto senza maggioranza consiliare. Ciò, naturalmente, può causare problemi di instabilità politica. Inoltre, per sfiduciare un sindaco sarà possibile farlo con il voto del 60% dei consiglieri.


 

Irene Savasta

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

+