I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK

Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Domenica 04 Dicembre 2016 - Aggiornato 03/12/2016 20:01 - Online: 349 - Visite: 41157120

 

07/11/2016 10:55

Notizia letta: 4882 volte

Udc: comizio abusivo del preside Giannone in via Mormina Penna

Parla il coordinatore cittadino dell’Udc, Pierluigi Aquilino

Udc: comizio abusivo del preside Giannone in via Mormina Penna  
 

Scicli - “Stiano tranquilli gli amici che sostengono il candidato sindaco professore Enzo Giannone che ieri hanno comunicato urbi et orbi di avere presentato un esposto segnalazione alla commissione elettorale circondariale di Scicli e al prefetto di Ragusa per presunte anomalie riguardanti la nostra lista in vista delle prossime amministrative del 27 novembre a sostegno della candidata sindaco Rita Trovato”. E’ il coordinatore cittadino dell’Udc, Pierluigi Aquilino, a sottolinearlo precisando che nessun tipo di rilievo è
stato fatto da parte degli organi competenti.

“Riteniamo che le procedure da noi seguite – sottolinea Aquilino – siano state validate da chi ha verificato la legittimità della nostra lista. E comunque siamo disponibili a ulteriori controlli nella convinzione che questa campagna elettorale debba essere caratterizzata dalla massima legalità. Ecco perché ci auguriamo che gli amici delle liste che appoggiano il prof. Giannone non si trovino costretti a continuare a preoccuparsi più di quello che accade in casa d’altri prima di avere verificato quello che succede nella propria. Come ad esempio quanto accaduto sabato sera quando, in occasione della prima uscita pubblica, a quanto pare per mancanza delle relative autorizzazioni, il momento dedicato al professore in via Mormino Penna si è tradotto in uno scambio concitato di battute tra i suoi sostenitori da un lato e i tutori delle forze dell’ordine dall’altro che legittimamente reclamavano il rispetto delle regole. Chi si propone ad amministrare una città che nel recente passato ha dovuto fare i conti con i problemi che tutti conosciamo, ha l’obbligo morale di dare l’esempio a tutti i cittadini, altrimenti si parte con il piede sbagliato. Speriamo che da qui in futuro ci sia la massima attenzione, da parte di tutti, nell’osservare i precetti per fare in modo che la campagna elettorale vada avanti all’insegna della massima correttezza”.

Redazione

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

+