I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK

Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Domenica 04 Dicembre 2016 - Aggiornato 03/12/2016 20:01 - Online: 349 - Visite: 41157123

 

10/11/2016 11:52

Notizia letta: 1837 volte

Enzo Giannone incontra gli operatori del mercato ortofrutticolo

Il primo di una serie d'incontri

Enzo Giannone incontra gli operatori del mercato ortofrutticolo  
 

Donnalucata - Proficuo, utile e interessante l’incontro svoltosi, ieri sera, al mercato ortofrutticolo di Donnalucata dove Enzo Giannone,candidato sindaco di Scicli, ha aperto la serie degli incontri con le categorie sociali della città per sentire, capire e proporre, attraverso il metodo della concertazione, soluzioni ai vari problemi del comparto agricolo.
E’ stato proprio un giovane operatore, Alessandro Iabichino di StartScicli, ad introdurre gli argomenti della serata e che ha dato la possibilità al candidato sindaco Enzo Giannone di sviluppare alcune tematiche che si connettono alla vita del settore.
“ Abbiamo inserito nel programma elettorale al primo posto,dichiara Enzo Giannone, il settore agricoltura consci dei problemi del comparto ma anche con le sue grandi potenzialità che si chiamano risorse umane che sono di grande esperienza e sapere e un sindaco ha il dovere di governare con gli operatori agricoli i processi di sviluppo.

Fuori da ogni polemica non ci sono stati di grande aiuto i rappresentanti parlamentari del territorio su questa causa. I fatti sono lì a dimostrarlo rispetto alle occasioni mancate e al tempo che si è perso per meditare seriamente ad un rilancio del settore dove peraltro operano centinaia di famiglie che continuano a subire i contraccolpi di una politica europea che uccide le eccellenze del nostro territorio e apre ai mercati extracomunitari dando legittimazione ad una concorrenza sleale sui prodotti da commerciare”.
Enzo Giannone ha evidenziato che proprio dal mercato ortofrutticolo di Donnalucata debba partire un punto di svolta nel rilancio del settore creando un’istituzione che possa essere punto di riferimento per affrontare le questioni e risolverle con un metodo concertativo che vede insieme, senza contrapposizioni, il governo della città e gli operatori agricoli secondo un progettazione di breve e medio periodo.

Si devono tentare percorsi ambiziosi: la costruzione di un polo agroalimentare che possa essere per il territorio un luogo di rilancio per lo sviluppo. E’ del tutto evidente che tutto si intesta alle scelte politiche che la pubblica amministrazione intende fare e perseguire. Una politica che tenga conto dalle esigenze dal basso che va coordinata e sviluppata su un piano di interventi capaci di mettere in campo strategie di marketing e di crescita.
La nascita di un polo tecnico professionale agroalimentare può rappresentare un forte elemento di sviluppo per l'agricoltura che deve puntare sulla qualità e sulla diversificazione dei prodotti.
Dalla progettualità si mettono in moto azioni virtuose utili a superare la crisi sociale che connette alla precarietà del comparto agricolo a Scicli; così come va rilanciato il turismo rurale nel contesto della fruizione di un paesaggio di bellezza incomparabile.
Gli strumenti ci sono e nella squadra del candidato sindaco ci sono le professionalità per individuare e sfruttare le risorse europee. E’ una scelta precisa quella di aprire a costo zero uno sportello Europa per intercettare i flussi finanziari della UE.
 

Nel concreto, Enzo Giannone candidato sindaco di Scicli, ha intenzione di attivare tutte le strutture esistenti all'interno della struttura e si porranno in essere azioni tali per recuperare i tempi perduti revisionando il regolamento del mercato
Dopo l’intervento del candidato sindaco Enzo Giannone hanno preso la parola alcuni produttori che hanno sollevato questioni di merito che riguardano l’organizzazione e la logistica del mercato, punti di crisi che vanno affrontati in tempi stretti. Poi è intervenuto il leader dei Forconi Mariano Ferro che ha fatto emergere le grandi cause per le quali l’agricoltura sciclitana ma siciliana in genere è costretta a subire una crisi di produzione e di sviluppo che fa contrarre redditi e occupazione.
L’incontro si è poi concluso con gli interventi di alcuni candidati della coalizione che sostanzialmente condividendo l’analisi fatta dal candidato sindaco Enzo Giannone hanno dato il loro contributo in termini di idee e di proposte per affrontare una tematica che rimane prioritaria e aperta per l’economia del territorio.
 

Redazione

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

+