I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK

Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Venerdì 09 Dicembre 2016 - Aggiornato 09/12/2016 00:07 - Online: 456 - Visite: 41346515

 

11/11/2016 12:04

Notizia letta: 2043 volte

I socialisti: Apriamo subito la Circonvallazione Ovest

Ci scrive il segretario del Psi di Scicli

I socialisti: Apriamo subito la Circonvallazione Ovest
 
 

Scicli - Mobilità nel caos in ingresso e in uscita. Non facciamo bloccare la città dai burocrati.
La circonvallazione ovest di Scicli, che collega la parte bassa del quartiere Iungi con il centro abitato di Scicli,  è  stata completata il 15 dicembre dello scorso anno,  ma inspiegabilmente rimane chiusa.
L’arteria, lunga circa 1 chilometro, che parte da via Noce (Iungi)  e sbocca  su via Ospedale doveva essere collaudata  entro  6 mesi dalla conclusione dei lavori, il 15 giugno scorso.
L’opera è  stata finanziata grazie alla legge 433 del 1991, con decreto dell’assessore alla Presidenza della Regione Siciliana Peppe Drago, deliberato nel lontano 2001 ed è considerata una importante via di fuga in caso di calamità naturale.
 La circonvallazione ovest sarà messa in rete con il Centro Operativo Misto di protezione civile di contrada Zagarone, che è  una sorta di area di rifugio in caso di calamità, e con il porticciolo di Donnalucata, anch’esso considerato via di fuga.
Da notizie di stampa 30 Agosto c.a. apprendiamo che l’opera rimane chiusa perché non e’ stato eseguito il collaudo statico “Abbiamo provveduto a sollecitare il collaudo- ci spiega  Nello Lo Monaco, Rup del progetto-, sarà il dottor Nicola Alleruzzo di Catania ad eseguire il collaudo. In realtà Alleruzzo ha compiuto alcuni  collaudi di recente, manca quello definitivo. Ho parlato con Alleruzzo  e,  probabilmente, entro  questa settimana andrà a Scicli per compiere il collaudo. Non appena questa fase  sarà portata a termine- conclude Lo Monaco- penserò  a consegnare l’opera finita al Comune di Scicli”.
Dal Dipartimento di  protezione civile non nascondono i ritardi per chiudere definitivamente la “pratica” di questa importante arteria; un opera pubblica in grado di alleggerire il carico di transito veicolare nel centro storico della città soprattutto quello proveniente e diretto da e verso Modica e dalle località marinare.
Noi semplicemente chiediamo alle autorità di controllo un intervento immediato che disponga un ordine perentorio per l’apertura della strada.

Giovanni Marino

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

+