Cronaca Chiaramonte Gulfi 14/11/2016 15:01 Notizia letta: 4615 volte

Chiaramonte: denunciate 5 persone, anche chi esibisce gratta&vinci falsi

Cinque persone denunciate a piede libero
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/14-11-2016/chiaramonte-denunciate-5-persone-anche-chi-esibisce-grattavinci-falsi-420.jpg

Chiaramonte Gulfi - Sono stati denunciati a piede libero dai carabinieri cinque persone che dal mese di marzo ad ottobre hanno commesso una serie di reati nel territorio di Chiaramonte. Si tratta di R. M., 39 anni, pluripregiudicato di Modica autore nel mese di marzo di un furto di autocarro avvenuto presso il distributore di carburante LUKOIL di contrada Coffa; l’uomo era stato ripreso dalle telecamere di videosorveglianza della stazione di servizio, ed è stato identificato in seguito all' attività investigativa estesa sul tutto il territorio ibleo e della provincia di Catania. Probabilmente, infatti, il mezzo è sparito dalle parti di Catania. L’indagato è stato  rintracciato proprio  a Chiaramonte Gulfi  durante un controllo effettuato nel centro abitato.

E' stato denunciato anche M.V. di 39 anni, cittadino albanese, sorpreso nel tentativo di rubare alcuni sacchi di carrube in un terreno privato di contrada Mortilla;
Denunciato anche R.R. di 30 anni, incensurato palermitano residente ad Acate, autore di una ingegnosa truffa perpetrata in danno di una tabaccheria di Chiaramonte Gulfi; l’uomo, approfittando della distrazione del titolare si è fatto consegnare la somma di 100 euro esibendo un gratta e vinci falsificato che  simulava una vincita.

Anche in questo caso risultavano di fondamentale importanza le immagini della videosorveglianza. I carabinieri, infatti, lo hanno identificato pur non essendo residente a Chiaramonte.
Altro denunciato è M.L. di 40 anni, rumeno, trovato in possesso di un ciclomotore provento di furto commesso a Marina di Ragusa nel Febbraio 2015.

Infine, è stato denunciato M.F. di 40 anni,  incensurato di Lentini, ritenuto responsabile di un tentato furto aggravato di circa 300 chilogrammi di uva appena raccolta da un vigneto di  contrada Mortilla nel mese di settembre. L’uomo è stato costretto  alla fuga prima di riuscire a mettere al sicuro la refurtiva abbandonando sul posto anche la propria autovettura. E' stato incastrato anche lui dall’attività investigativa dei militari.
 

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg