Economia Modica 14/11/2016 23:44 Notizia letta: 3993 volte

Albergatori maltesi interessati a Marina di Modica

A Punta Religione
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/14-11-2016/albergatori-maltesi-interessati-a-marina-di-modica-420.jpg

Modica - Il balcone sul Mediterraneo piace ai maltesi, che qui potrebbero investire ma non mancano iniziative spurie locali.

Nacque su intuizione dell’imprenditore modicano Orazio Blanco, all’inizio degli anni 70, la grande struttura, da decenni lasciata ad un malinconico destino, che campeggia su Punta Religione a Marina di Modica.

Domina la baia estiva che tanto piace ai modicani e non solo. Da un lato le dune di sabbia dorata, dall’altro il blu del Mediterraneo. L’idea era quella di ospitare i turisti del Nord Europa che venivano a svernare in Sicilia. Un sogno profetico, ma avanguardista, rimasto impigliato fra varianti in corso d’opera e ostacoli burocratici ed economici. Agli inizi degli anni 90 l’immobile fu venduto ad un altro imprenditore modicano, Puma, che mai riuscì ad attivarlo come struttura turistica ricettiva.

Nel 2006 ripresero i lavori per il suo completamento. Altro stop. La struttura fu sequestrata dai carabinieri il 16 maggio del 2007 su disposizione della Procura della Repubblica. L’accusa sosteneva l’ipotesi di modifica della cubatura dell’impianto alberghiero. Il Tribunale del Riesame, poi, escluse che si fossero consumati reati e lo dissequestratò il 30 giugno del 2008. Oggi, una lobby d’interesse maltese sta lanciando l’Opa per acquistarne la struttura e farne un albergo. Si affiancherebbe, con le sue 28 camere, alle 84 stanze in costruzione a Itaparica e alle 74 del nuovo albergo che il gruppo Zaccaria sta realizzando in via Da Verrazzano. Vista in questa prospettiva di completamento infrastrutturale, Marina di Modica rievocherebbe quello scrigno turistico degli anni ottanta quando tedeschi ed austriaci presero d’assalto la frazione modicana.

Gabriele Giannone
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1489060076-ecodep.gif