I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK

Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Venerdì 09 Dicembre 2016 - Aggiornato 09/12/2016 00:07 - Online: 462 - Visite: 41346482

 

14/11/2016 11:36

Notizia letta: 8081 volte

Caro Armando Cannata, non voglio essere difesa da lei

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Caro Armando Cannata, non voglio essere difesa da lei
 
 

Scicli - Egr. Sig. Cannata,

E dopo gli innumerevoli post e commenti che girano sui social, stamattina lei insiste con la difesa delle donne. Glielo ribadisco qui non voglio essere difesa da lei. La subdola ricerca di consensi attuata mascherandosi da paladino a difesa della dignità delle donne non funziona….da anni ormai. Lei si appella alle donne che stanno mettendo la loro faccia a sostegno della candidatura a Sindaco della città di Scicli. Bene, quindi sta facendo appello anche a me che sono una delle cinque donne candidate nella lista “Enzo Giannone Sindaco. Chi le ha chiesto di difenderci? Sa lei cosa offende e cosa no le donne?

Caro Sig. Armando, io sabato sera c’ero, ero li ed ho ascoltato di persona ciò che il Prof. Giannone ha detto. E a quella frase mi sarei aspettata la replica della Sig. Trovato, non in quanto donna, ma nella qualità di candidato di cui si sono messe in dubbio le capacità di gestione e decisione. Non ci serve qualcuno che ci dica cosa pensare, non ci serve qualcuno che ci sottolinei le cose a cui dobbiamo dar peso, cercando di farci sorvolare sulla questione vera posta in primo piano da quella frase “pupa nelle mani dei pupari” e su questo avrebbe dovuto spendere litri di inchiostro. La invito, pertanto, a trattenersi,a  rinfoderare la spada e a seguire l’esempio di chi è più in alto di lei nel suo partito, che in questa storia non sta proferendo parola. La vostra, e nostra, Senatrice ha capito che non c’è manco un motivo per tirare fuori la questione di genere…e infatti se ne tiene fuori.

Le do un suggerimento, se posso permettermi. Guardi attentamente cosa sta facendo la Sig.ra Trovato. Invece di urlare ai quattro venti la sua ragione, sta agendo, sta facendo in modo di essere eletta per poter dimostrare che nessuno tira le sue fila. Spero, che questa mia serva a chiarirLe un po’ le idee su cosa siamo divenute nel frattempo le donne.



Margherita Gintoli, donna, madre di due giovani donne, candidata al consiglio comunale nella lista “Enzo Giannone Sindaco”.

Margherita Gintoli

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

+