I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK

Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Domenica 04 Dicembre 2016 - Aggiornato 03/12/2016 20:01 - Online: 318 - Visite: 41160226

 

15/11/2016 10:19

Notizia letta: 2211 volte

World diabetes day

Organizzata da Helios Med Onlus

World diabetes day  
 

Pozzallo - Con un grande successo in termini di adesione e di partecipazione, si è conclusa la World Diabetes Day, organizzata sin dal 2013 dalla Helios Med ONLUS a Pozzallo, nei giorni 13 e 14 novembre u.s., in connessione con l’IDF (International Diabetes Federation). L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Pozzallo e sostenuta da un nutrito numero di partners locali e non, è stata aperta, domenica 13 novembre, dall’Inno nazionale, eseguito dal Duo di Sax, Giovanni La Ferla e Carmelo Melilli, che, unitamente al saluto del Primo Cittadino, Luigi Ammatuna, e della Presidente di Helios Med ONLUS, Maria Letizia Iabichella, ha ancor più innalzato e accomunato gli animi dei partecipanti alla challenge non cronometrata, nel sostenere che camminare aiuta a prevenire il diabete.

Il gruppo “Siamo nati per camminare”, ha aderito alla camminata e alla corsa, con partenza e arrivo in Piazza Municipio, e lungo le strade della città, anche giovanissimi e bambini andavano a piedi quasi a voler significare che il diabete è una minaccia concreta per tutti, a prescindere dall’età. Nel pomeriggio il cammino è proseguito idealmente presso lo Spazio Cultura “Meno Assenza” con il meeting “Diabete: Poesia della Natura come prevenzione”, moderato da Sara Sigona. Nel corso dell’incontro, gli interventi di ricercatori e medici, sono stati affiancati dai contributi legati alla musica, alla poesia, alla terra e all’arte della terra, sottolineando l’idea che prevenire il diabete impegna non solo a modificare lo stile di vita, curando l’alimentazione e attenzionando l’igiene, ma obbliga ad ampliare lo sguardo ad una cura di sé che è essenzialmente armonia con sé, con il proprio corpo e con la natura in tutti i suoi molteplici aspetti. Studi scientifici, infatti, dimostrano come Il movimento e l’esercizio di attività intellettuali stimolino quella vitalità che, se si gode di ottima salute, aiuta a vivere meglio; se si versa in uno stato di malattia, contribuisce a correggere le criticità del diabete.

Per la parte medica si sono avvicendati Fausto Assenza che ha sottolineato come il diabete rappresenti una stecca in una sinfonia, Maria Letizia Iabichella che ha presentato i dati ufficiali del diabete e le sue stime per aree geografiche e l’ipotesi avanzata dalla ricerca antropologica sugli stessi fino al piccolo contributo della ricerca locale sul “Leggero Modicano” di Giuseppe Rizza, cioccolato dedicato ai diabetici. La partecipazione del consigliere regionale dell’AIC, Gianluca Blandino, ha focalizzato l’attenzione sulla relazione tra celiachia e diabete. Alessio Iabichella ha chiarito i criteri di attendibilità delle fonti sul web, con riferimento al diabete e alle associazioni che se ne occupano, contro la diffusa tendenza di giungere a un’autodiagnosi consultando la rete. In ambito artistico, le note al pianoforte dei maestri, Gianfranco Buscema, Graziella Colombo e Maria Poidomani, si sono alternate sinfonicamente con la lettura dell’Alfabeto delle Api di Grazia Dormiente da parte della stessa autrice, con lo sguardo di Giorgio Pisana sul mondo dell’olio di oliva come panacea contro il diabete. Contemporaneamente Pozzallo si univa a tanti altri monumenti nell’opera di sensibilizzazione voluta dall’IDF, grazie al Blue Light che ha colorato, fino a tarda sera, la facciata del Palazzo di Città “Giorgio La Pira”.

Momento fondamentale, fortemente voluto da Helios Med ONLUS, è stato il simposio “Diabete, da prevalenza a Network, focus educativo - scientifico – culturale. Moderato dal Direttore di Helios Med ONLUS, Ninella Azzarelli, il convegno ha coinvolto i ragazzi del Liceo Scientifico, studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Giorgio La Pira”, in un vivace dialogo con medici, specialisti, diabetici e familiari di diabetici. “È stato un confronto partecipatissimo - ha commentato la Presidente Maria Letizia Iabichella - i ragazzi hanno mostrato interesse, curiosità e grande disponibilità ad apprendere concetti di non poca complessità tecnico-scientifica, spinti dall’entusiasmo che appartiene alla loro età. Il confronto di oggi, con il cardiologo Giuseppe Sulsenti, la biologa Gina Di Rosa, il chirurgo vascolare Carmen Pediliggieri, il laureando in medicina Fausto Assenza, il geologo Giorgio Pisana e l’ingegnere Alessio Iabichella, ha rappresentato una grande opportunità per questi giovani, futuri cittadini del domani, che occuperanno ruoli - chiave e necessitano pertanto di potenziare la loro sensibilità e capacità nell’individuare problemi e soluzioni”.
 

Redazione

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

+