I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK

Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Mercoledì 07 Dicembre 2016 - Aggiornato 07/12/2016 19:06 - Online: 635 - Visite: 41292616

 

17/11/2016 16:06

Notizia letta: 2082 volte

Pandub, l'app per doppiare qualsiasi video. Nel team anche uno sciclitano

Creato dal team Thalea Technologies

Pandub, l'app per doppiare qualsiasi video. Nel team anche uno sciclitano Pandub, l'app per doppiare qualsiasi video. Nel team anche uno sciclitano
 
 

Scicli - Giovanni Miceli è un ragazzo di Scicli che nel 2011, insieme ad altri colleghi ingegneri, inventò una app che informava sugli orari dei bus di Pavia. Oggi, il giovane ingegnere sciclitano è nel team che ha progettato "Pandub",  l’applicazione progettata dal team di Thalea Technologies che consente di doppiare qualsiasi video con estrema facilità, direttamente dal proprio smartphone, sia iOS che Android.

Disponibile gratuitamente su App Store e Google Play, Pandub utilizza un meccanismo semplice e veloce per permettere ai suoi utenti di realizzare video divertenti ed esilaranti: basta infatti scegliere un video tra le categorie proposte sull’app o dal proprio rullino fotografico, doppiarlo e condividerlo istantaneamente con amici e socials network. Con l’applicazione è possibile inoltre sostituire l’audio di un video esistente registrando la propria voce o quella di amici e, ancora, realizzare un “voice swap”, ovvero uno scambio di voci tra i due utenti che scelgono di doppiare insieme un video sulla piattaforma.

Tutto ciò per creare un nuovo video che possa, per certi versi, anche raccontare una storia che sia completamente diversa dall’originale. Per realizzare il proprio dub video, Pandub cancellerà automaticamente l’audio collegato al video indicato e l’utente potrà quindi registrare su la propria voce scegliendo frame di celebri pellicole cinematografiche, cartoni, sport e serie tv. Inoltre, grazie alla categoria dedicata a “Sounds and Music”, è possibile aggiungere anche rumori, applausi, spari, risate, urla, musiche.

In Italia  l’applicazione è stata ri-progettata e lanciata sul mercato italiano con il nome di Pandub, con l’obiettivo di creare un prodotto che rispondesse alle esigenze di mercato, puntando alla personalizzazione del content e video messaging per un target di riferimento, quale gli utenti della fascia d’età compresa tra 14 e 34 anni.

Chi ha fortemente creduto e investito in questo progetto è Davide Serra, CEO e fondatore di Algebris Investment. Dalla necessità di crescere e divenire qualitativamente più competitivi nel contesto innovativo e tecnologico italiano, Pandub si è espansa creando un team di giovani professionisti: Edoardo Pedrazzoli, CEO; Alain Onesti, CMO; Luca Marcolongo, CCO; Alessandro Ahmad, CFO; Giovanni Miceli, VP of Engineering; David Stone-Resneck, COO; Marco Bonato, CTO; Marco Lovato, Designer. Ad oggi, Pandub ha raggiunto oltre 210 mila download condivisi attraverso WhatsApp. Dopo meno di un mese dal lancio, l’app Pandub ha raggiunto il primo posto nella classifica dell’Apple Store, superando applicazioni come WhatsApp e Facebook.

Tra gli obiettivi futuri di Pandub vi è la volontà di implementare la modulazione vocale dell’applicazione, di creare una “DubTv”, un canale dedicato a tutti i dub video degli utenti e, in ultimo, il traguardo di espandersi sul mercato Usa.

Irene Savasta

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

+