Attualità Scicli 20/11/2016 14:48 Notizia letta: 1533 volte

Rinnovabili e rifiuti, la ricetta di Rita

Videosorveglianza contro le discariche
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/20-11-2016/rinnovabili-e-rifiuti-la-ricetta-di-rita-420.jpg

Scicli - “Daremo, nell’arco del mandato, un significativo contributo nella direzione del risparmio energetico, dell’efficienza degli impianti, dell’utilizzo di fonti rinnovabili, della riduzione dell’inquinamento atmosferico, del risparmio idrico, della riduzione della produzione dei rifiuti e dell’incremento della raccolta differenziata”. E’ delineata già da un pezzo la strada che Rita Trovato, candidata a sindaco di Scicli, sostenuta da sei liste (Udc, Pd, Scicli Popolare, Prospettiva Democratica, Scicli in Movimento-Sicilia Democratica, Laboratorio Scicli), intende attuare nel campo dei rifiuti e dell’ecologia. “Reperiremo fondi europei e nazionali – spiega, dopo avere incontrato alcuni rappresentanti dei cittadini che sull’argomento hanno fatto sentire la propria voce – per l’attivazione di un centro di compostaggio e la creazione di isole ecologiche. Ma non solo. Avvieremo una battaglia contro le discariche abusive con una loro mappatura e l’installazione di telecamere di sorveglianza. Inoltre, affinché una vera e propria cultura ambientalista possa attecchire sempre di più, insieme alle associazioni ambientaliste lanceremo le feste del riciclo e del riuso. Voglio anche aggiungere che nei progetti edilizi di nuova costruzione renderemo obbligatori gli spazi per la raccolta differenziata. Monitoreremo l’anagrafe dei rifiuti e la loro tracciabilità on line dalla raccolta allo smaltimento. Oggi, infatti, la raccolta è ferma a percentuali ancora insufficienti in termini quantitativi e qualitativi e ben lontana dall’obiettivo fissato dalla legge, vale a dire il 65%”.

Rita Trovato chiarisce, altresì, che saranno introdotte delle premialità. “Chi più differenzia meno paga, chi più ricicla meno paga – prosegue – saranno questi i nostri punti di riferimento. Avvieremo una campagna di comunicazione e di sensibilizzazione per illustrare meglio ai cittadini e agli studenti il modo corretto di differenziare e i benefici che possono ricavarsi dalla strategia “Rifiuti zero”. Sarà altresì ridefinita la giusta tariffazione sui rifiuti per residenti. Avvieremo una battaglia contro le discariche abusive anche attraverso la loro mappatura e l’installazione di telecamere di sorveglianza. Ho anche in mente di prevedere dei premi per le scuole che smaltiscono e differenziano in maniera corretta oltre alla riduzione dello spreco attraverso la solidarietà sociale. Questa è la Scicli che creeremo, sviluppando il più possibile una coscienza civica tra le nuove generazioni che saranno quelle che dovranno sobbarcarsi l’onore e l’onere di gestire la città del domani”.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1492239221-3-ecodep.gif