I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK

Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Domenica 04 Dicembre 2016 - Aggiornato 03/12/2016 20:01 - Online: 355 - Visite: 41157132

 

21/11/2016 16:19

Notizia letta: 1837 volte

Rita Trovato e il welfare generativo

La ricetta del candidato Rita Trovato

Rita Trovato e il welfare generativo  
 

Scicli - “Attueremo un welfare diverso, generativo, dove la capacità degli aiutati diventa motore di sviluppo economico”. Lo dice Rita Trovato, candidato a sindaco di Scicli, sostenuta da sei liste (Pd, Udc, Laboratorio Scicli, Scicli Popolare, Scicli in Movimento-Sicilia Democratica, Prospettiva Democratica), a proposito della creazione di una comunità solidale che inventa e sviluppa un corrispettivo dei diritti non più individuali ma sociali. “Infatti, il nostro pensiero è che in cambio dell’aiuto – sottolinea Rita Trovato – si domanda a chi riceve di fare qualcosa per il bene comune, salvaguardandone la dignità e dandole valore economico. L’obiettivo è creare un valore generativo di capacità e risorse”. Rita Trovato, in proposito, ha un quadro chiaro di interventi da attuare non appena sarà sindaco.

“Riattiveremo i servizi sociali – spiega – per favorire le classi più disagiate. Rafforzeremo le politiche sociali con l’aiuto delle autorità, l’associazionismo e la solidarietà. Potenzieremo, altresì, le politiche per l’infanzia. Ma non solo. Valorizzeremo l’antica tecnica del baratto amministrativo per andare incontro ai cittadini in difficoltà non in grado di pagare i tributi. Chi è in questa situazione, può mettersi a disposizione del Comune per eseguire lavori socialmente utili, scambiando la propria prestazione con una quota dei tributi locali come ad esempio lavori di manutenzione di piazze, strade, cura delle aree verdi, pulizia di strade urbane ed extraurbane dalle sterpaglie ed altri interventi del genere”. Un altro progetto innovativo, sempre in questo campo, è quello del last minute market.

“Sosterremo le famiglie bisognose – chiarisce ancora Rita Trovato – con un progetto di rete di domanda ed offerta che da un lato è di solidarietà sociale e dall’altro di riduzione dei rifiuti e sprechi. Ci saranno da un lato i supermercati, produttori agricoli, mercato ortofrutticolo, commercianti che vogliono partecipare al progetto donando beni freschi e freschissimi, invenduti e non commercializzabili, dall’altro il terzo settore e le famiglie bisognose. Un altro aspetto è che chi conferirà i prodotti alimentari in scadenza risparmierà sulla tassa dei rifiuti, poiché non buttandoli produrrà meno spazzatura. E, ancora, promuoveremo per le associazioni sportive che accolgono bambini di famiglie indigenti nelle palestre, nelle scuole calcio e, più genericamente, in attività ludiche ed artistiche, degli sgravi tributari.

Voglio precisare, altresì che per i disabili sarà promossa la centralità dell’individuo restituendo a lui e alla sua famiglia la possibilità di scegliere la modalità di realizzazione di quella che viene definita “vita indipendente”. Inoltre, intendiamo promuovere le fattorie sociali, didattiche, i condomini solidali, i centri di indipendenza dell’individuo disabile, regolamenteremo e renderemo più accoglienti i centri per anziani rendendoli centri polifunzionali, dove potere frequentare corsi di pittura o informatica elementare. Insomma, per quanto riguarda il welfare abbiamo numerose idee che attueremo anche con il supporto delle associazioni che si occupano di sostenere i più bisognosi”.

Redazione

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

+