Attualità Chiaramonte Gulfi 24/11/2016 19:36 Notizia letta: 2279 volte

Il Garibaldi inedito di De Vita. Un carboncino che si trova a Lipari

Potrebbe tornare a Chiaramonte?
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/24-11-2016/il-garibaldi-inedito-di-de-vita-un-carboncino-che-si-trova-a-lipari-420.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/24-11-2016/1480012778-1-il-garibaldi-inedito-di-de-vita-un-carboncino-che-si-trova-a-lipari.jpg&size=472x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/24-11-2016/il-garibaldi-inedito-di-de-vita-un-carboncino-che-si-trova-a-lipari-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/24-11-2016/1480012778-1-il-garibaldi-inedito-di-de-vita-un-carboncino-che-si-trova-a-lipari.jpg

Chiaramonte Gulfi - Un inedito disegno a carboncino realizzato dal maestro della luce, il pittore chiaramontano Giovanni De Vita, si trova a Lipari. Una scoperta che l’attuale proprietario ha fatto da circa un anno. Francesco Marino, 60 anni, proprietario, ha trovato questo disegno all’interno di una carpetta di proprietà del padre, appassionato d’arte che, a sua volta, l’aveva ereditata dal nonno. Fra i tanti dipinti presenti, Marino è rimasto particolarmente colpito da un carboncino: “Ho subito pensato che si trattasse di un disegno che raffigurasse Garibaldi”, spiega.

Poi, armato di passione e connessione internet, ha iniziato a cercare notizie sull’autore del dipinto: “Ho scoperto che Giovanni De Vita è stato un grandissimo artista e ho cominciato a raccogliere informazioni su Chiaramonte Gulfi”. Ed è così che Marino ha scoperto un fatto della vita di De Vita, piuttosto noto, ovvero che il grande maestro aveva soggiornato per qualche tempo a Messina, città natale della famiglia di Francesco Marino. Il carboncino non è in ottime condizioni, ma con un buon restauro potrebbe essere tranquillamente recuperato.

Maria Divita, nipote di Giovanni ed erede universale dell’artista, ha visionato le foto e ha dichiarato che, secondo la sua opinione, non solo la firma è autentica ma lo è anche lo stile del disegno che, secondo lei, è dello zio in persona. Francesco Marino, dichiara: “Mi piacerebbe che il disegno venisse autenticato e che magari potesse tornare a Chiaramonte. In famiglia siamo appassionati d’arte e ce l’ho in casa da tantissimo tempo”.

Appassionati d'arte, fatevi avanti.

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1489060076-ecodep.gif