I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK

Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Mercoledì 07 Dicembre 2016 - Aggiornato 07/12/2016 19:06 - Online: 632 - Visite: 41292760

 

25/11/2016 10:41

Notizia letta: 1652 volte

Scicli, iniziato il restauro del crocifisso di San Michele

Sarà di nuovo sull'altare per le festività natalizie

Scicli, iniziato il restauro del crocifisso di San Michele Scicli, iniziato il restauro del crocifisso di San Michele Scicli, iniziato il restauro del crocifisso di San Michele Scicli, iniziato il restauro del crocifisso di San Michele
 
 

Scicli - Sono iniziate ieri, giovedì 24 novembre, le operazioni di restauro del bellissimo crocifisso settecentesco conservato presso la chiesa di San Michele, in via F. Mormina Penna. Il restauro, di tipo esclusivamente conservativo, sarà realizzato dalla ditta Kermesrestauri s.r.l. di Ragusa. I lavori sono stati, ovviamente, approvati sia dalla Curia Vescovile di Noto che dalla Soprintendenza ai BB.CC.AA. di Ragusa, che ne curerà anche la direzione. L'opera dovrebbe tornare al suo posto sull'altare dedicato tra circa un mese, ovvero prima delle festività natalizie.

Durante questo periodo sarà possibile per turisti, visitatori, appasionati di storia dell'arte e studenti poter seguire le fasi di restauro presso la chiesa di San Michele. I restauri saranno compiuti con il sistema del laboratorio "aperto".

Saranno presi accordi nei prossimi giorni fra  restauratori e scuole di ogni ordine e grado della città che vogliano consentire ai propri alunni di poter assistere alle fasi di intervento sull'importante opera d'arte sacra.

L'imput agli organi preposti e i contatti preliminari dell'intervento sono stati resi possibili grazie all'interessamento dello storico
dell'arte locale, Prof. Paolo Nifosì. L' intero finanziamento dei lavori è stato coperto da una fedele che
vuole mantenere l'anonimato.

Redazione

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

+