Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Sabato 25 Febbraio 2017 - Aggiornato 25/02/2017 16:58 - - Visite: 41472262

 

02/12/2016 10:18

Aristoil, un progetto per la promozione dell'olio d'oliva

Progetto da 2 milioni di euro

Aristoil, un progetto per la promozione dell'olio d'oliva  
 

Ragusa - Un progetto per la promozione dell’olio d’oliva. Il Libero Consorzio Comunale di Ragusa è tra i partner del progetto ‘Aristoil’, approvato in via definitiva con un finanziamento di 2 milioni e 8 mila euro, a valere sul Programma Interreg Med.
La durata complessiva del progetto è di 36 mesi, mentre il budget assegnato al Libero Consorzio è di 157 mila che saranno destinati ad alcune azioni di comunicazione delle fasi del progetto (promozione, monitoraggio dei dati qualitativi dell’olio di oliva, trasferimento e capitalizzazione dei risultati del progetto, Info-Day e animazione territoriale), nonché partecipare all’attività pilota e ai principali eventi, dare supporto allo sviluppo di una metodologia per il monitoraggio di qualità dell’olio d’oliva, nonché attivare networking sulla attività con gli organismi nazionali e comunitari regionali per la promozione degli attori chiave dell’olio d’oliva.

Il progetto complessivamente mira a rafforzare la competitività del settore dell'olio d’oliva extravergine prodotto nei Paesi del Mediterraneo, attraverso lo sviluppo e l'applicazione di metodologie innovative di produzione e di controllo di qualità, legate alle proprietà salutari dell'olio di oliva come protettore della salute. Verranno coinvolti a pieno titolo i protagonisti del ciclo produttivo dell’olio d’oliva: dai produttori, ai frantoi, alle piccole e medie imprese dell’indotto.

Diverse le azioni strategiche che saranno messe in campo, a cominciare dallo sviluppo di un “Cluster mediterraneo di produttori di olio di oliva e delle attività connesse”, corsi di formazione per i produttori, sviluppo di metodi innovativi per l’identificazione degli ingredienti fenolici dell’olio, il supporto ai produttori di olio attraverso specifiche certificazioni di qualità del prodotto, un ampio piano di comunicazione per informare e sensibilizzare sulle attività di progetto, non solo gli attori di riferimento, ma anche i cittadini, le giovani generazioni e le Istituzioni di tutti i paesi partner. I partner del progetto sono ben 17, con ente capofila l’Efixini Poli della Grecia.
 

Redazione

+
La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.