Attualità Ragusa 02/12/2016 10:18 Notizia letta: 13 volte

Aristoil, un progetto per la promozione dell'olio d'oliva

Progetto da 2 milioni di euro
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-12-2016/aristoil-un-progetto-per-la-promozione-dell-olio-d-oliva-420.jpg

Ragusa - Un progetto per la promozione dell’olio d’oliva. Il Libero Consorzio Comunale di Ragusa è tra i partner del progetto ‘Aristoil’, approvato in via definitiva con un finanziamento di 2 milioni e 8 mila euro, a valere sul Programma Interreg Med.
La durata complessiva del progetto è di 36 mesi, mentre il budget assegnato al Libero Consorzio è di 157 mila che saranno destinati ad alcune azioni di comunicazione delle fasi del progetto (promozione, monitoraggio dei dati qualitativi dell’olio di oliva, trasferimento e capitalizzazione dei risultati del progetto, Info-Day e animazione territoriale), nonché partecipare all’attività pilota e ai principali eventi, dare supporto allo sviluppo di una metodologia per il monitoraggio di qualità dell’olio d’oliva, nonché attivare networking sulla attività con gli organismi nazionali e comunitari regionali per la promozione degli attori chiave dell’olio d’oliva.

Il progetto complessivamente mira a rafforzare la competitività del settore dell'olio d’oliva extravergine prodotto nei Paesi del Mediterraneo, attraverso lo sviluppo e l'applicazione di metodologie innovative di produzione e di controllo di qualità, legate alle proprietà salutari dell'olio di oliva come protettore della salute. Verranno coinvolti a pieno titolo i protagonisti del ciclo produttivo dell’olio d’oliva: dai produttori, ai frantoi, alle piccole e medie imprese dell’indotto.

Diverse le azioni strategiche che saranno messe in campo, a cominciare dallo sviluppo di un “Cluster mediterraneo di produttori di olio di oliva e delle attività connesse”, corsi di formazione per i produttori, sviluppo di metodi innovativi per l’identificazione degli ingredienti fenolici dell’olio, il supporto ai produttori di olio attraverso specifiche certificazioni di qualità del prodotto, un ampio piano di comunicazione per informare e sensibilizzare sulle attività di progetto, non solo gli attori di riferimento, ma anche i cittadini, le giovani generazioni e le Istituzioni di tutti i paesi partner. I partner del progetto sono ben 17, con ente capofila l’Efixini Poli della Grecia.
 

Redazione