Attualità Vittoria 06/12/2016 13:01 Notizia letta: 47 volte

Premio nazionale del calcio siciliano, c'erano anche Collovati e Zeman

I campioni di ieri e di oggi
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-12-2016/premio-nazionale-del-calcio-siciliano-c-erano-anche-collovati-e-zeman-420.jpg

Vittoria - Renzo Arbore non avrebbe potuto fare di meglio col suo ‘Indietro tutta’. Claudio La Mattina invece c’è riuscito con la serata finale del premio nazionale del calcio siciliano che ha riunito a Vittoria campioni di ieri e di oggi, arbitri, dirigenti e giornalisti. Il proscenio è tutto per Gianpiero Ventura, il nuovo commissario tecnico della Nazionale di calcio, di casa in Sicilia dove ha giocato (Enna) ed allenato (Giarre) prima di ottenere promozioni a Lecce, Bari e grandi risultati a Torino sino alla chiamata in azzurro quest’estate dopo le dimissioni di Conte.

Ma c’è un ‘mito’ come il boemo Zdenek Zeman che distilla saggezza, seppure parla a monosillabi. Il più bel complimento glielo fa ‘l’arbitro degli arbitri’, Paolo Casarin: “Zeman ha la mia stessa età, non l’ho conosciuto prima di stasera, ma è potenzialmente un mio amico…”. Un’attestazione di stima per le sue battaglie contro il doping e calcio poli ma anche per il bel gioco. C’è pure un campione del Mondo dell’82 come Fulvio Collovati che fa rivivere alla platea del teatro ‘Comunale’ di Vittoria le notti magiche spagnole dei Mondiali che portarono alla conquista della Coppa del Mondo.

E poi si ripete il simpatico ‘siparietto’ di ‘Novantesimo minuto’ tra Luigi Necco e Gianni Vasino, i due telecronisti di Napoli e Milano che amavano sfottersi bonariamente in video e lo hanno fatto anche ieri sul palco del ‘Vittoria Colonna’. Giornalisti che raccontavano un calcio diverso fatto di passioni e di emozioni come hanno ricordato Salvatore Cannata e Gianni Molè che li hanno premiati. E poi come non ricordare la voce inconfondibile di Ezio Luzzi che ha passato ora il testimone a Francesco Repice premiati entrambi da una popolare ‘voce’ radiofonica, l’attuale caporedattore Roberto Cucchi.

Una serata con tanta bella gente, in platea anche il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, che si è aperta col premio alla giornalista di Sky, Diletta Leotta.

Redazione