Giudiziaria Vittoria 08/12/2016 16:47 Notizia letta: 51 volte

Incidente, morirono in quattro, condannato Giorgio Cascino

Era il 22 novembre 2012
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/08-12-2016/incidente-morirono-in-quattro-condannato-giorgio-cascino-420.jpg

Vittoria - E’ il 22 novembre 2012 e al chilometro1,800 della Scoglitti-Vittoria, località contrada Anguilla, una famiglia è a bordo di una Y10: si tratta di Salvatore Scaccianoce, 37 anni, la moglie Paola, 29, il figlio Joseph, 8 ed il 27enne Valerio Di Pietro. La famiglia è a bordo della propria utilitaria quando un Suv, secondo la ricostruzione effettuata, li ha travolti invadendo la loro corsia.

L’impatto, frontale, è stato violentissimo. Alla guida, Giorgio Cascino, 31 anni, ex consigliere di quartiere di Scoglitti, ritenuto dal giudice del tribunale di Ragusa, Vincenzo Saito, colpevole della morte della famiglia Scaccianoce e di Valerio Di Pietro. Si è celebrato a porte aperte il processo di primo grado e la condanna è stata di quattro anni. Le motivazioni della sentenza di primo grado saranno depositate entro un paio di mesi.

L´avvocato Mangione, difensore dell’imputato,  aveva invocato la pena a 2 anni ai domiciliari, ma il giudice ha invece accolto la richiesta di condanna che era stata avanzata dal pubblico ministero, Nadia Campo. Da quella tragica notte sono trascorsi quattro anni. Sopravvisse all’impatto solamente Desirèe Scaccianoce, 5 anni all´epoca dei fatti, e l´imputato del procedimento Giorgio Cascino, che ha dovuto rispondere di omicidio colposo plurimo (non era ancora in vigore all’epoca dei fatti l’omicidio stradale).

Irene Savasta