Scuola Ragusa 16/12/2016 15:07 Notizia letta: 398 volte

Dimensionamento scolastico, accolte le proposte di Comiso e Vittoria

La conferenza provinciale
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-12-2016/dimensionamento-scolastico-accolte-le-proposte-di-comiso-e-vittoria-420.jpg

Ragusa - La conferenza provinciale sul dimensionamento scolastico per l’anno 2017/2018 è stata riconvocata dal Commissario Straordinario del Libero Consorzio Comunale di Ragusa, su disposizione dell’assessore regionale all’Istruzione, in considerazione che i comuni di Comiso e Vittoria avevano deliberato proposte di dimensionamento leggermente difformi rispetto alle dichiarazioni verbalizzate nella precedente conferenza provinciale del 28 ottobre scorso.

Per quanto concerne il comune di Vittoria, rappresentato dall’assessore Daniele Scrofani, la determinazione assunta dalla Giunta Municipale circa il piano di dimensionamento “consiste esclusivamente nell’aggregazione all’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” di una classe appartenente attualmente all’Istituto Comprensivo ‘Caruano’ mantenendo pertanto autonomo il circolo didattico ‘Rodari’. Sulla proposta del comune di Vittoria, la dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale Giovanna Criscione, ha espresso voto contrario ‘in coerenza con la posizione assunta nella precedente conferenza che prevedeva la trasformazione delle direzioni didattiche in istituti comprensivi. Nonostante il voto contrario della rappresentante dell’Ufficio Scolastico Provinciale la proposta è stata accolta favorevolmente dalla Conferenza con 9 voti.

Per quanto concerne il comune di Comiso il sindaco Filippo Spataro sottopone all’attenzione della Conferenza il nuovo piano di dimensionamento formalizzato nella deliberazione n.419 del 14/12/2016 con la previsione di n.3 Istituti comprensivi, essendo state apportate delle semplici modifiche rispetto alla precedente proposta di dimensionamento limitatamente all’articolazione dei plessi ricompresi in ognuno dei tre Istituti Comprensivi. La dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale ha espresso perplessità circa l’articolazione interna dei tre istituti comprensivi stante, in particolare, che verrebbero ad essere soppressi dei posti nell’organico del personale amministrativo delle scuole (dirigenti scolastici, personale amministrativo e personale ATA), pertanto, preannuncia il voto contrario alla proposta del comune di Comiso che la Conferenza provinciale approva con 9 voti su dieci.

La dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale ha comunicato infine l’apertura di n.4 punti erogazione di Centri provinciali per l’istruzione degli adulti (Cpia) nell’ambito del territorio provinciale individuati nei comuni di Chiaramonte Gulfi, Comiso, Ispica e Pozzallo. La proposta viene approvata all’unanimità. E su questa decisione la Conferenza viene chiusa e le determinazioni assunte trasmesse all’Assessorato regionale all’Istrruzione che determinerà per legge il piano di dimensionamento scolastico.
 

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg