Cronaca Scicli 22/12/2016 21:20 Notizia letta: 215 volte

Lo sfratto di Natale

Senza pietà cristiana
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/22-12-2016/sfratto-natale-420.jpg

Scicli - Ci saranno l'ufficiale gudiziario da un lato e i Forconi di Mariano Ferro dall'altro, venerdì 23 dicembre, l'antivigilia di Natale, in contrada Balatelle, tra Scicli e Cava d'Aliga. Tema del contendere lo sfratto del proprietraio del villino, un settentrionale che aveva deciso di trasferirsi a Scicli, e che per una serie di vicissitudini si trova oggi sul lastrico. 

Così il signor Enrico, persona di grande dignità: "Questa mattina il giudice ha respinto
l'istanza con cui chiedevo un rinvio di appena 30 giorni, essendo lo sfratto stato fissato con la forza pubblica, addirittura per domani 23 dicembre. L'assurdo è che non mi oppongo né mi sono mai opposto al rilascio della casa che ormai è stata ceduta per un tozzo di pane e non ho potuto fare nulla per evitarlo. Ma è ancora più assurdo che io abbia fatto presente al giudice, allegando i documenti, che ho già un appartamento affittato in cui traslocare. Salvo il fatto che trattandosi di un vecchio stabile (anche senza riscaldamento né ascensore), il proprietario si è reso disponibile da vera persona per bene, ad eseguire lavori ingenti per adeguarlo e renderlo
abitabile. Ho già il contratto d'affitto e pago dal primo dicembre, il contratto dell'Enel, ho fato richiesta al comune per la nettezza, operando cioè in buonafede e con l'assoluta intenzione di traslocare. Purtroppo i lavori,
anche complici le feste, sono più lenti del prevsito e non sarà possibile l'accesso prima di fine gennaio. In più, mia moglie ha subito un intervento dieci giorni fa e comunque lo stato generale di salute è molto serio, ed ho allegato al giudice anche il certificato medico.

I nuovi proprietari, che non hanno assolutamente necessità in ogni caso di entrare con urgenza, non hanno voluto sentire ragioni, hanno chiesto e ottenuto uno sfratto il 23 di dicembre, cioè due giorni prima di Natale.
Nessuna umanità e nessun buon senso. Lo stesso giudice che aveva in un primo tempo concesso fino
al 28 dicembre, oggi ha decisso diversamente e io sono veramente disperato.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg