Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Mercoledì 25 Gennaio 2017 - Aggiornato 24/01/2017 22:50 - - Visite: 41472262

 

10/01/2017 20:18

I Sette contro Tebe al teatro greco di Siracusa

Dal 6 maggio

I Sette contro Tebe al teatro greco di Siracusa  
 

Siracusa - Saranno le donne a rappresentare il volto più drammatico dei conflitti nella tragedia “I sette contro Tebe” che Marco Baliani metterà in scena al Teatro greco di Siracusa il 6 maggio inaugurando la 53° stagione di Spettacoli classici della fondazione Inda. Sul palco la guerra fraticida tra i figli di Edipo narrata da Eschilo:
Eteocle, re di Tebe, contro Polinice. Il loro volto sarà quello degli attori Marco Foschi e Aldo Ottobrino mentre la sorella Antigone sarà interpretata da Anna Della Rosa. Sono questi i primi nomi del cast a cui sta lavorando il regista Baliani insieme con la fondazione Inda. Baliani ha già selezionato 15 giovani tra i 32 dell’Accademia del dramma antico dell’Inda di Siracusa.

Tebe come Aleppo nell’orrore della guerra sul palco antico di Siracusa. L’opera sarà connotata da una forte presenza muliebre in scena a voler simboleggiare, con incisività, il ruolo disperato delle donne nelle guerre. Per questo, nell’opera in scena a Siracusa avrà un ruolo più incisivo la figura di Antigone, che in Eschilo compare solo nella parte finale del dramma.
A personificare in quale modo la paura della guerra saranno le sonorità che circonderanno attori e pubblico nel corso dell’opera. Scarna la scenografia firmata da Carlo Sala su precisa indicazione del regista: l’azione si svolgerà all’interno della città di Tebe dove l’agorà ospiterà l’intera scena.

Redazione

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

+