Giudiziaria Ragusa 12/01/2017 23:42 Notizia letta: 2057 volte

Coni Ragusa, ora trema anche Palermo

Il cerchio magico
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/12-01-2017/coni-ragusa-trema-anche-palermo-420.jpg

Ragusa - Potrebbe avere risvolti giudiziari anche nel capoluogo siciliano l'inchiesta della Guardia di Finanza e della Procura della Repubblica di Ragusa sulla gestione del Coni di Ragusa di Sasà Cintolo.

La questione è di facile intuizione. Se il Coni ragusano ha beneficiato di bonifici bancari, relativi a risorse pubbliche, provenienti da enti pubblici con sede a Palermo, qualcuno non ha verificato la titolarità del conto corrente beneficiario. Semplice superficialità? Sciatteria? O connivenza?

Gli inquirenti vogliono probabilmente comprendere se tra i funzionari che avrebbero dovuto verificare la titolarità della società di servizi che giocava sull'equivoco "Coni" c'è stato un cointeresse all'equivoco. Cintolo avrebbe costruito in questi 34 anni un cerchio magico di rapporti, e di coperture, legate anche al mondo dell'informazione, per mantenere intatto il suo regno. Sasà e l'altro maggiore indagato, Silvio Piazza, (ma sono cinque le persone coinvolte al momento oltre ai due) pagavano auto, case, barche, e persino il gasolio da riscaldamento. Con i soldi destinati allo sport.  

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg