Attualità Tv e cucina 30/01/2017 11:57 Notizia letta: 6757 volte

Prova del cuoco, Clerici stregata dalla scaccia

Grazie a Joseph Miceli
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-01-2017/prova-cuoco-clerici-stregata-scaccia-420.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-01-2017/1485774229-1-prova-cuoco-clerici-stregata-scaccia.jpg&size=375x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-01-2017/prova-cuoco-clerici-stregata-scaccia-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-01-2017/1485774229-1-prova-cuoco-clerici-stregata-scaccia.jpg

Santa Croce - La tradizione ragusana. In diretta nell'ora in cui, ogni massaia che si rispetti, aspetta di buttare giù la pasta in pentola. Protagonista del mezzogiorno de “La prova del cuoco”, mercoledì, la Scaccia ragusana preparata da Joseph Micieli, giovane chef santacrocese noto al pubblico del piccolo schermo proprio grazie al fortunato programma condotto da Antonella Clerici.
Joseph partecipa al primo concorso di street food #MainardiOnTheRoad, alla sua terza tappa.

Le sfide sono ad eliminazione diretta, ma il talentuoso esponente della Sicilia barocca (già abile e arruolato in passato in un torneo giovanile a casa Clerici) ha dettato legge ammaliando spettatori e giudice con la semplicità di un piatto che, di per se stesso, è Ragusa. “E’ un impasto meraviglioso, quasi sabbioso, che si tramanda da generazioni. Vince per la sua originalità”. Mainardi ha emesso un verdetto che era praticamente scontato per l'affezionatissimo seguito del ventottenne, specialista nei piatti di mare.

Il regno di Micieli è Punta Secca, la Marinella della serie tv Montalbano. Il set naturale della Palomar è la sua casa. E lo ha detto lui sfornando la sua scaccia dorata che “la migliore location per consumare il mio street food è la terrazza del Commissario”.

Joseph è pieno di entusiasmo: “Tornare alla corte di Antonella Clerici è sempre un'esperienza fantastica. Il rapporto diventa sempre più 'maturo' con loro, così da mettermi in condizioni di dare il massimo ad ogni puntata. Racconterò la mia Sicilia anche con piatti diversi, quelli di una cucina barocca fatta di ingredienti e ricette povere ma di grande valore. Tutto questo è possibile grazie al fatto che mi trovo in un posto splendido, dove davanti ho il mare e alle spalle la montagna. Ho davvero tutto”.

La Sicilia

Alessia Cataudella