Economia Comiso

Se Ryanair compra Alitalia

Conseguenze per lo scalo comisano

Comiso - L'ipotesi sembrava fino a qualche ora fa una mera esercitazione accademica. Eppur si muove. E l'acquisto di Alitalia da parte di Ryanair sembra diventare sempre più concreta, alla faccia dello scetticismo dei più. I primi due anni con Ethiad per la compagnia di bandiera italiana sono stati un fallimento, con un meno 600 milioni in bilancio. La soluzione sembra la riduzione del network di breve e medio raggio, un suicidio industriale, cui si tenta ora di porre, tardivamente, rimedio. In queste tratte, infatti, Ryanair e più in generale le low cost dominano il mercato. 

Mentre il ministro Graziano Delrio ha assicurato che non esiste la prospettiva di un'entrata della mano pubblica nella compagnia, Ryanair è tornata in queste ore a corteggiare la compagnia italiana, mentre il ceo Michael O'Leary avverte che per cooperare con gli irlandesi la compagnia italiana dovrà prima liberarsi dai vincoli di Air France.

O'Leary, che il 13 dicembre scorso ha incontrato a Roma l'a.d. Cramer Ball offrendogli una collaborazione per il 'feederaggio', è tornato a ribadire la propria disponibilità, a patto però che l'aviolinea italiana abbandoni i francesi: "Nella situazione in cui si trova è difficile che possa cooperare con noi, prima deve liberarsi dai vincoli con Air France". Alitalia nel frattempo, sollecitata ancora una volta da Delrio per un piano industriale "di rilancio", sta studiando due diversi modelli di business, uno per il lungo raggio ed uno sul breve e medio: e per quest'ultimo, in particolare, sono circolate due ipotesi, oltre alla creazione di un proprio ramo low cost, anche la possibile cessione di questa attività a Ryanair o Easyjet.

Per l'aeroporto di Comiso, il cui nuovo consiglio di amminitrazione si insedia in questi giorni, la prospettiva di una interlocuzione unica con il nuovo vettore cambierebbe molte delle carte in tavola. Dalla torre di controllo del Magliocco-Pio La Torre si segue con grande apprensione questa ipotesi di fusione industriale. 

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif