Cultura Curiosità letterarie 02/02/2017 12:09 Notizia letta: 531 volte

L'alter ego svedese di Montalbano: il Commissario Linna e i suoi panini

Suggestioni letterarie
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-02-2017/alter-svedese-montalbano-commissario-linna-suoi-panini-420.jpg

Ragusa – Cibo e Polizia: cosa vi ricorda questo binomio? La risposta è anche troppo semplice: il commissario Montalbano, con il suo “pane cunzato” e le “arancine”, pietanze tipiche della nostra tradizione diventate famose nell’immaginario collettivo almeno tanto quanto lui.

Il commissario più famoso d’Italia, si sa, ama il buon cibo. Ma forse non è il solo. Altri commissari letterari, infatti, hanno la stessa passione. Joona Linna, ad esempio, il protagonista de “L’ipnotista”, il best seller svedese da cui è stato tratto anche un film omonimo nel 2012, scritto da Lars Kepler, pseudonimo dei coniugi Andhoril.

Ebbene, anche Joona ama particolarmente la cucina, anche se le sue abitudini, da buon svedese, ci possono apparire leggermente strane. Al mattino, infatti, Joona ama un grosso panino caldo con bresaola, parmigiano e pomodori secchi. L’accoppiata bresaola-parmigiano è un grande classico. Cosa c’entrino in tutto ciò i pomodori secchi, è un mezzo mistero. Ma lo giustifichiamo perché Joona è svedese.

Il passo letterario:
"Martedi 8 dicembre, mattina.
Il sostituto commissario Joona Linna ordina un grosso panino caldo con bresaola, parmigiano e pomodori secchi nel piccolo bar Il caffè, su Bergsgatan. E’ mattina presto e il bar ha appena aperto: la ragazza che riceve la sua ordinazione non ha ancora fatto in tempo a togliere il pane dalle confezioni”.

Notiamo alcune cose: il pane, sta nelle “confezioni”, quindi probabilmente si tratta di pane in cassetta. E’ mattina presto e  già il commissario Linna si abbuffa di pomodori secchi e bresaola, tanto per mantenersi leggero. Le grandi, bellissime, differenze culturali.

Il commissario Joona Linna, un uomo di origini finniche è una figura forte, molto competente, preparato professionalmente ma tormentato da un passato problematico. I suoi metodi d’indagine, così come quelli di Montalbano, sono poco ortodossi: usa, ad esempio, l’ipnosi per scavare nella memoria dei sopravvissuti e trovare i colpevoli. Il commissario Linna, potrebbe essere l’alter ego svedese del commissario Montalbano.

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif