Attualità Scicli 04/02/2017 20:48 Notizia letta: 181 volte

Tre giorni di rilievi con i droni alla Fornace Penna

Grazie alla Sovrintendenza
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-02-2017/giorni-rilievi-droni-fornace-penna-420.jpg

Scicli - Il primo, due e tre febbraio la Fornace Penna di contrada Pisciotto a Sampieri è stata oggetto di una attenta attività di indagine. L'attività di rilievo si è svolta per volere e su richiesta della Soprintendenza di Ragusa, sotto l'egida della SIFET (Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia) che annovera e raccoglie ricercatori di tutte le principali Università Italiane. I ricercatori che hanno operato alla Fornace Penna provengono oltre che dal Politecnico di Torino, dall' Università di Venezia, da quella di Cagliari, dall'Università di Udine e dal CNR di Palermo. Ad essi si è aggiunto un pool di liberi professionisti esperti in rilievo con laser scanner e droni.

I risultati della ricerca, rielaborati nei prossimi mesi, saranno presentati nel corso del Convegno Nazionale della SIFET che quest'anno ha scelto Ragusa per il suo svolgimento. Ad esso interverranno i più importanti ricercatori delle Università Italiane.
La ricerca effettuata dalla SIFET, a costo zero per l'Amministrazione dei Beni Culturali, è solo l'inizio di un percorso che deve portare ad un progetto di consolidamento del monumento della cui redazione si curerrà la stessa SIFET con il contributo dei medesimi atenei e istituti di ricerca che hanno effettuato il rilievo.

Atteso che il monumento è posto sotto sequestro da parte dell'Autorità Giudiziaria, i Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale, su incarico della Procura della Repubblica di Ragusa che ha autorizzato la ricerca di cui sopra su richiesta della Soprintendenza di Ragusa, hanno collaborato a che tutte le operazioni si svolgessero nel rispetto dei parametri di sicurezza e del bene in generale.

Redazione