Attualità Vittoria 07/02/2017 17:38 Notizia letta: 59 volte

Prevenzione rischio sismico, un bando per i contributi

Disponibile sul sito del Comune di Vittoria
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-02-2017/prevenzione-rischio-sismico-bando-contributi-420.jpg

Vittoria - E' stato pubblicato all'Albo pretorio e sul sito istituzionale del Comune (www.comunevittoria.gov.it) l'avviso pubblico relativo ai contributi per interventi di prevenzione del rischio sismico su edifici privati. Gli interventi, previsti da un'ordinanza del Capo Dipartimento Protezione civile, comprendono le opere strutturali di rafforzamento locale o di miglioramento sismico o, eventualmente, di demolizione e ricostruzione degli edifici privati.

I cittadini in possesso dei requisiti richiamati dal bando possono presentare la richiesta di incentivo entro e non oltre 60 (sessanta) giorni dalla data di pubblicazione dell'avviso e possono chiedere informazioni recandosi negli uffici della Protezione civile (via Cacciatori delle Alpi 432) o telefonando, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, ai numeri 0932/514930 o 524918.

“Sulla scorta emotiva degli ultimi eventi calamitosi avvenuti in centro Italia, il Dipartimento della  Protezione Civile ed il nostro assessorato - ha dichiarato l'assessore alla Protezione civile, Paolo Nicastro - hanno prontamente provveduto a predisporre  la manifestazione di interesse per l'accesso ai finanziamenti. Il bando prevede, così come l'ODPC n. 293/2015, una serie di provvedimenti che vanno dalla micro-zonizzazione sismica, ossia tutti gli interventi volti alla caratterizzazione sismica del territorio, agli interventi di miglioramento ed adeguamento sismico sino alla demolizione e ricostruzione, degli edifici strategici e di quelli privati.

E' un'occasione di riqualificazione in particolare del centro storico, ma anche degli edifici scolastici, con una quota contributiva pari al 40% dell'importo dei lavori. Ricordiamo l'importanza di un provvedimento di questo tipo, data la forte vulnerabilità sismica della nostra Regione, così come oramai sancito dalle NTC 2008. Gli uffici della Protezione Civile sono a disposizione per ogni chiarimento.”

Redazione