Economia Ragusa 13/02/2017 15:38 Notizia letta: 43 volte

Camera di Commercio, Lo Bello stoppa Agen

Il vero piatto è quello dell'aeroporto di Catania
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-02-2017/camera-commercio-bello-stoppa-agen-420.jpg

Catania - Il vero affare da gestire è l'aeroporto di Catania, e Confindustria è disposta a tutto pur di non perdere la partita. 

Tutto rinviato al 28 febbraio. Il consiglio delle Camere di Catania, Siracusa e Ragusa, chiamato a eleggere il primo presidente della nuova Camera della Sicilia orientale, non si insedierà domani. Il ministero dello Sviluppo economico ha disposto oggi il rinvio perchè Carlo Calenda vuole vederci chiaro sulla procedura per la costituzione della Super Camera del Sud-Est. Il Mise effettuerà ulteriori accertamenti. Slitta così la preannunciata elezione del presidente di Confcommercio Sicilia, Pietro Agen.

L’iter è al centro di un’indagine della Procura di Catania, che ha aperto un fascicolo dopo le denunce presentate dalla cordata di associazioni guidata da Confcooperative e Confindustria, insomma dallo sconfitto Ivan Lo Bello. 

Al centro delle denunce, i presunti falsi relativi all’utilizzo di falsi associati e l’elencazione di migliaia di addetti da parte di un paio di associazioni di categoria (Confcommercio e Confesercenti) al fine di condizionare e turbare il risultato di un procedura pubblica, cioè il rinnovo della nuova grande Camera di Commercio.

La decisione del Mise giunge a 48 ore dalle parole del presidente di Unioncamere Ivan Lo Bello, il quale in una nota ha annunciato che chiederà un incontro ai Procuratori della Repubblica di Catania e di Palermo, Zuccaro e Lo Voi, “per denunciare la reiterazione dei reati posti in essere” e al nuovo prefetto di Catania Silvana Riccio, quale organo periferico del Governo, per rappresentare le gravi evidenze emerse già da più di un anno”.

Il decreto del Ministero dello Sviluppo economico che istituisce l’ente, frutto dell’accorpamento fra le consorelle, risale al settembre 2015, mentre la nota ufficiale che ha fissato l’insediamento del consiglio per martedì è stata firmato lo scorso 9 gennaio dall’assessore regionale Mariella Lo Bello.  

Redazione