Attualità Vittoria 24/02/2017 22:11 Notizia letta: 2310 volte

"Offesi tutti gli operatori. Il senatore chieda scusa e subito"

E' scontro al mercato
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/24-02-2017/offesi-operatori-senatore-chieda-scusa-subito-420.jpg

Vittoria - “Un giudizio minimalista che offende la dignità di tante persone perbene che ogni giorno operano all’interno del mercato di Vittoria  con dignità e senso di legalità vera,   fronteggiando con enormi sacrifici le difficoltà commerciali, osservandone il quadro normativo e affrontando le difficili congiunture socio economiche”.  Le parole del Sen. Francesco Campanella, espulso dal Movimento Cinque stelle e aderente oggi a Sinistra Italiana, pronunciate in una interrogazione al Governo a Palazzo Madama,  non sono piaciute ai rappresentanti dell’Associazione Ascomed, l’ Associazione commercianti e mediatori di Vittoria. Durissima la reazione del Presidente, Giovanni Morreale.

“Offese gratuite. Affermare senza alcuna differenziazione che al mercato di  Vittoria c’è del marcio e che esistono comportamenti diffusi e illegittimi e che lo Stato fa finta di nulla,  equivale ad un agguato politico-mediatico premeditato attraverso l' uso di soliti stereotipi infamanti contro una comunità di persone che opera con scrupolo civico  e senso di responabilità” .

“Non si può generalizzare e personalizzare – continua Morreale- delle questioni senza la dovuta prudenza. L’interrogazione del Sen. Francesco Campanella di Sinistra Italiana , semina una pericolosa deriva perchè non solo insulta lo Stato,  non unisce gli operatori del mercato , ma divide e genera un venefico narcisismo politico, utilizzando per tale scopo il mercato di Vittoria. Chieda scusa il Senatore Campanella e spersonalizzi i suoi interventi in Senato, o al limite,  rinnovi  il suo  lessico politico senza offese o esemplificazioni di maniera”. 

Gabriele Giannone
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg