Attualità Ispica 24/02/2017 18:12 Notizia letta: 397 volte

Presepe negli Iblei, premio speciale per i Fazzoletti Rossi di Ispica

36esima edizione
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/24-02-2017/presepe-iblei-premio-speciale-fazzoletti-rossi-ispica-420.jpg

Ispica - Ieri, 23.02.2017, affollata partecipazione alla cerimonia di premiazione della trentaseiesima edizione del concorso ‘Il presepe negli Iblei’, promosso come tradizione dal Libero Consorzio Comunale di Ragusa, alla presenza del Vescovo di Ragusa Mons. Carmelo Cuttitta, il Capo di gabinetto dell’ex Provincia, Giovanni Molè, portando il saluto del Commissario Straordinario Dario Cartabellotta ha sottolineato il grande interesse che il Concorso registra in provincia di Ragusa anche in una società sempre più dominata dai social e dal mondo virtuale ma ancorata ai valori della Natività che rappresenta l’unione dei popoli e il messaggio universale di pace, oltre a far rivivere momenti mai sopiti di vita contadina fortemente presenti nel territorio ibleo.

Il Vescovo di Ragusa Carmelo Cuttitta invece ha rimarcato il ruolo del presepe come momento di evangelizzazione e di aggregazione per i cittadini di tutti i ceti sociali e di tutte le età. La commissione di valutazione, presieduta quest’anno da Pina Distefano e composta da Enrico Boncoraglio, Paola Giarratana e Gianni Raniolo, ha deciso di premiare l’Associazione Cattolica Fazzoletti Rossi Ispica, che svolge il suo servizio per la Basilica S. Maria Maggiore di Ispica, con il Primo Premio Assoluto in occasione del XXVI Concorso “Il Presepe negli Iblei” 2016 come Premio Speciale categoria “Comunità religiose e pubbliche”.

Il tema scelto dal Direttivo dell’Assocazione suddetta, nella persona del Presidente pro tempore Salvatore Gambuzza, è stato incentrato sull’attualità del recente terremoto che ha colpito il centro Italia, a sottolineare la vicinanza della Comunità Parrocchiale tutta alla delicata situazione dei terremotati proiettando la ricorrenza dell’evento natalizio proprio nei luoghi del violento sisma del 30 ottobre 2016, che ha distrutto la plurisecolare Basilica S. Benedetto in Norcia risparmiando solo la facciata della navata centrale.

I giovani dell’Associazione Cattolica Fazzoletti Rossi, dopo aver vissuto in prima persona ad Amatrice un’esperienza vera, adoperandosi nella consegna dei beni di prima necessità alle popolazioni colpite dal violento sisma e condividendo con i gruppi di altre associazioni cattoliche ed umanitarie momenti di fraternità coerentemente con l’insegnamento del Vangelo, hanno voluto riprodurre come Presepe per il S. Natale 2016 proprio la Basilica di San Benedetto, divenuta simbolo dell’immane tragedia che ha devastato il paese, sentito dagli stessi soci come “il nostro paese”.

Il Parroco Sac. Don Davide Baglieri, infatti, in occasione della celebrazione della S. Messa del Natale ha esposto alla Comunità Parrocchiale il messaggio di condivisione e vicinanza per le popolazioni che hanno subito l’immane tragedia affermando che: “Il Bambino Gesù non è più adagiato in una mangiatoia, ma su un ammasso di rovine in compagnia di quanti hanno perso una casa. Dio Signore del cielo e della terra, oggi si fa Carne e sceglie le nostre macerie per starci accanto, asciugare ogni lacrima e consolare coloro che chiedono amore, giustizia e pace”.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif