Cronaca Vittoria 24/02/2017 14:40 Notizia letta: 430 volte

Accoltella un connazionale e lo riduce in fin di vita, arrestato algerino

Una lite per futili motivi
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/24-02-2017/accoltella-connazionale-riduce-vita-arrestato-algerino-420.jpg

Vittoria - Sarebbe potuto finire in tragedia l’accoltellamento avvenuto in nottata nel centro  di Vittoria, e più precisamente in via XX settembre. Verso le 4 del mattino, un algerino, al culmine di una lite scaturita per futili motivi, ha aggredito un connazionale di 44 anni, B.O., colpendolo con un coltello in diverse parti del corpo e riducendolo in fin di vita;  è fuggito via subito dopo facendo perdere le proprie tracce.

A dare l'allarme alcuni vicini di casa, che hanno dato l’allarme al 112. I carabinieri hanno soccorso il ferito, che è stato trasportato dal 118 all’Ospedale Guzzardi di Vittoria: la prognosi è per ora riservata.

I militari hanno iniziato le ricerche dell’aggressore e, grazie alle indicazioni fornite “a caldo” sul luogo dell’accoltellamento, si è riusciti a risalire alla descrizione somatica del reo e ad avere un primo identikit: l’uomo è stato individuato in via Fanti e arrestato.

Si tratta di un connazionale incensurato di anni 33, bracciante agricolo, Djebes Ramzi. E' arrestato e associato alla Casa Circondariale di Ragusa, a disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica, dott. ssa Valentina Botti.
Il ferito, visto il peggiorare del quadro clinico, è stato trasportato all’Ospedale Cannizzaro di Catania, dove è ricoverato in rianimazione: seppur grave, non sarebbe in pericolo di vita.

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif