Cronaca Acate 02/03/2017 12:39 Notizia letta: 421 volte

Atti vandalici alla Caritas di Acate

Solidarietà dalle forze politiche
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-03-2017/atti-vandalici-caritas-acate-420.jpg

Acate - Atti vandalici presso la sede della Caritas di Acate. Vetri di alcune finestre infranti, materiale messo a soqquadro ma, stranamente, nessun furto. La sensazione è che si sia trattato di un avvertimento o forse una intimidazione agli operatori impegnati nel servizio di assistenza, anche legale, visto che la Caritas di Acate garantisce uno sportello legale curato dalla CGIL., oltre al  il servizio di medicina e infermeria e la distrubuzione degli abiti.

E intanto arriva la solidarietà da parte delle forze politiche. L'onorevole Digiacomo, azzarda anche un'ipotesi: "Non è escluso che l'episodio possa essere legato alla partecipazione della stessa Caritas diocesana e della Cgil alla diretta di “Radio Anch'io” che lo scorso 22 febbraio aveva trasmesso da Vittoria e che aveva articolato la puntata sulle agromafie e sul caporalato". 

A quella trasmissione aveva partecipato, telefonicamente, anche lo stesso Digiacomo il quale aveva voluto puntare l'attenzione sulle nuove metodologie scelte dalla criminalità organizzata per imporsi: non più la richiesta di pizzo, ma l'atto intimidatorio per piegare l'imprenditore, divenuto ormai un vero e proprio concorrente dato che la criminalità si   è fatta impresa.

"Al direttore della Caritas Diocesana, Domenico Leggio, a tutti i volontari ed alla Cgil- dichiara Digiacomo- dico grazie per quello che fanno giornalmente per aiutare i nuovi poveri che vivono nella nostra provincia.  La loro è un'opera costante e silenziosa e per questo ancora più preziosa".

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1508745275-3-toys.jpg