Attualità Politiche aziendali

Carrefour: no uova da allevamento intensivo. Un esempio per la Provincia?

Una segnale importante

Una svolta nella grossa distribuzione. Carrefour Italia ha annunciato che tutte le insegne Carrefour Italia (Market, Express, Iper, DocksMarket e GrossIper) non commercializzeranno più uova prodotte da galline allevate in gabbia.

Una decisione che conferma sempre più una maggiore attenzione e consapevolezza da parte dell'intero Gruppo in merito al tema del benessere animale. Una iniziativa che era già stata avviata per le uova a marchio Carrefour e le uova sfuse del settore Pft (Prodotti Freschi Tradizionali), che provengono già tutte da allevamenti a terra, all'aperto o biologici. Stesso discorso vale anche per i prodotti a marchio nazionale del reparto Pls (Prodotti Libero Servizio).

L'utilizzo di gabbie nell'allevamento di galline ovaiole, seppur consentito dalla legge, non è ritenuto da Carrefour un sistema in linea con gli standard di qualità della vita animale in quanto spazi ridotti, costrizione fisica e strutture metalliche non permettono agli animali compiere movimenti e adottare comportamenti naturali.

Per questo motivo, il colosso ha deciso di adottare un altro tipo di politica commerciale. E se fosse un esempio per tutta Italia, anche per la nostra Provincia?

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif