Cultura Cinema e Tv 05/03/2017 21:20 Notizia letta: 2870 volte

La Sicilia spacca, è il paese straniero più vicino all'Italia

Piace l'esotico
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/05-03-2017/sicilia-spacca-paese-straniero-vicino-italia-500.jpg

Roma - Commissario Montalbano, i Fantasmi di Portopalo, Ficarra e Picone. In tutte le salse, televisive e cinematografiche, la Sicilia spacca lo schermo e si impone nell'immaginario collettivo. Nelle ultime settimane tre prodotti cinetelevisivi hanno sfondato il botteghino. Il film di Ficarra e Picone, con un incasso -finora- di dieci milioni di euro, la prima puntata del Commissario Montalbano e la fiction in due puntate con Beppe Fiorello I Fantasmi di Portopalo. In tutti e tre i casi il pubblico televisivo e cinematografico è rimasto incollato allo schermo. La Sicilia piace, come metafora. 

Ma cosa piace? L'esotico, il mitico, l'antico, il retrogrado talvolta, inteso come una certa resistenza alla modernità nel suo senso deteriore. Emerge poi un comune denominatore nei lavori di Camilleri, nell’ultimo Ficarra e Picone e nella serie di Pif: tutti raccontano un diffuso bisogno di giustizia. Complice una tradizione culturale che dall'800 a Pippo Baudo e a Fiorello vede i siciliani grandi narratori. 

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1492239221-3-ecodep.gif